24/03/1985-24/03/2018: oggi il Corriere Elorino compie 33 anni

24/03/1985-24/03/2018: oggi il Corriere Elorino compie 33 anni

696
0
SHARE
La prima pagina del Corriere Elorino del 24 marzo 1985

“Perchè nella vita, dice un detto, non si «vive di solo pane». Si vive di soddisfazioni, si vive per l’orgoglio e la consapevolezza di fare qualcosa di positivo per questa nostra società, che ne ha tanto bisogno. E per orgoglio, per passione, per tanti ideali che oggi sembrano smarriti, per dare al paese di Rosolini ed a tutta la zona, una «voce» che possa incidere su tante coscienze che abbiamo deciso di creare il Corriere Elorino, un giornale al servizio del cittadino!».
Scriveva così il “direttore” Gigi Perricone nel primo numero del Corriere Elorino andato in stampa il 24 marzo del 1985, giorno in cui si festeggiava “San Giuseppe”. Un giornale nato per “una società più giusta” per dare “voce a chi voce non ne ha” che oggi compie 33 anni, 10 dei quali trascorsi senza la guida del suo creatore.
33 anni in cui “San Giuseppe”, oltre a proteggere la città, ha sicuramente avuto un occhio di riguardo per questo giornale, proteggendolo nei momenti di difficoltà. Protezione che da 10 anni a questa parte sarà giunta anche da chi ha dato il via a questa realtà.
I tempi sono cambiati, la tecnologia ha fatto passi da gigante, la comunicazione viaggia sui clik e anche noi abbiamo aperto un sito web. Ma continuiamo ad essere legati al cartaceo e con soddisfazione possiamo dire: Siamo ancora quì.
Ringraziamo di cuore tutti gli inserzionisti commerciali che, nonostante il periodo di difficoltà, trovano la forza per onorare il loro sostegno. Un grazie a tutti i nostri contribuenti che, nel rinnovare la quota per ricevere il giornale, compiono un passo piccolo ma importante per permetterci di continuare ad essere una “voce” indispensabile per tutta la città.
Un grazie a chi in questi 33 anni ha collaborato con il giornale, ha scritto articoli, si è impegnato attivamente, ha creduto che una società migliore passa dal saper coltivare una informazione libera e indipendente. Un grazie anche a quelle telefonate del “giorno” dopo l’uscita del giornale, da parte di gente che si complimenta per il lavoro, e, perchè no, da parte dei politici infastiditi dai nostri articoli. Un grazie a chi in Italia e all’estero ci fa sentire “importanti” manifestando la loro gioia nel ricevere un pezzo di Rosolini lontano da casa. I rosolinesi siano orgogliosi di queste pagine, perchè realtà come il Corriere Elorino sono rare da trovare. Provate a cercarle.

Nessun commento

Lascia un commento