Al via il 7 novembre il servizio di refezione scolastica, a svolgere...

Al via il 7 novembre il servizio di refezione scolastica, a svolgere il servizio la “Eurocarni” di Giorgio Spadaro

1586
0
SHARE

Ha offerto un costo per pasto più basso di 0,50 centesimi rispetto agli altri partecipanti, un requisito che l’amministrazione comunale ha ritenuto “principe” rispetto alle altre condizioni inserite nel bando. Mettendo da parte anche il fatto che la ditta alla quale è stato aggiudicato “provvisoriamente” la gara per la gestione della mensa scolastica non avesse uno dei requisiti inseriti nel bando di gara.

I 700 bambini delle scuole elementari e medie che svolgono tempo prolungato non dovranno attendere molto prima di poter usufruire della  mensa scolastica. L’iniizio, infatti, è stato fissato per il 7 novembre prossimo.

Il servizio è stato aggiudicato alla ditta “Eurocarni” di Giorgio Spadaro, ditta rosolinese che ha manifestato l’interesse a svolgere il servizio mensa con un costo di 2,19 euro per i pasti degli alunni della scuola materna, e di 2,49 euro per gli alunni della scuola elementare. Inoltre per le famiglie meno abbienti il costo del pasto scenderà a 0,99 per gli alunni della scuola materna, e 1,20 euro per l’elementare.

Erano state quattro le ditte a manifestare l’interesse a gestire la mensa scolastica. Una ditta, la “Cot Ristorazione” di Palermo, è stata esclusa, mentre la ditta “Frasca Alessandro”, che ha svolto il servizio lo scorso anno, e la società cooperativa “Euno” di Catania, sono state “scartate” dall’amministrazione per aver offerto un prezzo a pasto più alto nonostante avessero entrambi uno dei requisiti inseriti nel bando che la “Eurocarni” non ha, e cioè quello di aver “svolto il servizio di refezione scolastica per un importo annuo non inferiore a 150 mila euro”.

“Questo è uno dei criteri che non era pregiudizievole per vedersi affidata la gestione della mensa -afferma il responsabile del settore Pubblica Istruzione, Salvatore Covato-. Il criterio “principe” che mi ha spinto ad aggiudicare la gara d’appalto è stato quello del risparmio per l’utenza di ben 0,50 euro rispetto alle altre offerte a parità di prodotti che rispettano le tabelle dietetiche. Si sarebbe tenuto conto di quel requisito inserito nel bando nel caso in cui più ditte avessero offerto le stesse condizioni economiche”.

Al momento il servizio è stato comunque aggiudicato “provvisoriamente”. L’amministrazione comunale, prima di aggiudicarlo definitivamente, si legge nel verbale di gara, effettuerà “i controlli sulle certificazioni e dichiarazioni e sul possesso dei requisiti, sia quelli dichiarati sia quelli richiesti prendendo atto di tutte le condizioni espresse nell’avviso di manifestazione di interesse”.

La “Eurocarni” pagherà inoltre 600 euro al mese al Comune per l’utilizzo delle due cucine del plesso Santa Alessandra e del plesso “D’Amico”.

Stamattina il Comune di Rosolini ha diramato il seguente comunicato stampa:

“Il prossimo sette novembre prenderà il via il servizio mensa per gli alunni delle sezioni di scuola materna, elementare e media degli Istituti Compresivi della Città. A renderlo noto il Sindaco Corrado Calvo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Giorgia Giallongo e il Responsabile del 6° Settore dott. Salvatore Covato. La gestione del servizio per l’anno scolastico 2016/2017 è affidata alla ditta “Eurocarni” di Spadaro Giorgio di Rosolini.

Il costo del ticket per ogni pasto è il seguente:

 

  • scuola materna €. 2,19
  • scuola elementare e media €. 2,49
  • ulteriori agevolazione sono state concesse dalla ditta a favore delle famiglie meno abbienti il cui reddito ISEE non sia superiore ad €. 2.065,02 (€. 0,99 per la scuola materna – €. 1,20 per la scuola elementare) .

Le istanze per tutte le famiglie meno abbienti,con allegata copia del certificato ISEE e del documento di identità, dovranno essere presentate presso gli Uffici del Settore P.I. di via Manzoni 96 /bis.

 

Il Responsabile del Settore dott. Covato specifica che il ritiro e il pagamento dei buoni pasto verrà effettuato presso la Sede Comunale del Plesso Tobruk (piano terra) a partire dal  31 ottobre p.v. , nei seguenti giorni: il lunedì dalle ore 09,00 alle 12,00

il giovedì dalle ore 15,00 alle ore 18,00″

Nessun commento

Lascia un commento