All’Archimede la cooking class promossa dalla Fidapa per riscoprire le tradizioni culinarie...

All’Archimede la cooking class promossa dalla Fidapa per riscoprire le tradizioni culinarie del Natale rosolinese

1700
0
SHARE

La Fidapa sez. di Rosolini è salita in cattedra per una lezione tutta speciale. Con l’intento di promuovere le tradizioni legate alla gastronomia rosolinese tipica delle feste, martedì 20 dicembre, le socie si sono radunate nei locali di via Rossini, ospiti del I Istituto Superiore Archimede, per la cooking class tenuta dal prof. di cucina Giovanni Tona assieme alle alunne della 5° A dell’Alberghiero.

Una lezione di cucina vecchio stile ma con la novità della diretta Facebook, condotta dalla giornalista Alessandra Brafa, segretaria del club e ceo di East Sicily, che per l’occasione ha intervistato Ignazia Iemmolo Portelli. La presidente della sezione locale, nonché autorevole studiosa di tradizione locali, ha raccontato come, nel mondo rosolinese di una volta, ci si preparava al Natale e quali le credenze legate al periodo che precedeva le feste. Spunti e ricette che la Iemmolo ha tratto dal suo testo, “Cosi ri casa nostra”, prezioso volume, frutto di anni di ricerca sul campo, che ha permesso agli astanti e agli utenti connessi un vero e proprio tuffo nel passato con il gusto che si è mantenuto intatto nel presente.

Quattro le ricette spiegate passo dopo passo con un tutorial di cucina: dai “lolli che favi”, tipico primo della cucina iblea, alle “scacce” ripiene di ricotta e salsiccia e pomodoro e cipolla, fino ai dolci con le preparazioni di “mustazzola” e biscotti alle mandorle.
Forni e fornelli accesi hanno decretato il successo della lodevole attività promossa dalla Fidapa e resa possibile grazie al I Istituto Superiore Archimede, una scuola sensibile a iniziative di promozione e valorizzazione della cultura isolana, capaci di accrescere la formazione degli alunni.

Ringrazio il prof. Tona, i docenti, le allieve e in particolare il dirigente Giuseppe Martino, guida di una scuola accogliente che ci ha aperto le sue porte oltre ad aprirsi costantemente al territorio. Auguro a tutti i ragazzi che hanno scelto questo indirizzo, una brillante carriera foriera di soddisfazioni e di gioie. Ci sono tanti mestieri che passano ma questo – ha concluso la presidente Ignazia Iemmolo Portelli– non passa mai perché l’uomo continuerà a mangiare.
Buoni piatti e buona vita!

Per rivedere il video della cooking class, clicca qui.

 

Nessun commento

Lascia un commento