Anche il Circolo Sel di Rosolini presente al “Cosmopolitica”

Anche il Circolo Sel di Rosolini presente al “Cosmopolitica”

746
0
SHARE
Corrado Fioretti con Stefano Fassina.

Presente anche il circolo Sel di Rosolini, con in testa il segretario Corrado Fioretti e alcuni tesserati, al “Cosmopolitica”, assemblea che si è tenuta tra venerdì 19 e domenica 21 febbraio 2016 presso il Palazzo dei Congressi nella Piazza John Fitzgerald Kennedy ,a Roma.

«Con la nascita di Sinistra Italiana arriva un vento di cambiamento, fatto di veri valori, una sinistra che ormai Renzi e il PD stanno facendo scomparire -ha dichiarato il rosolinese Corrado Fioretti, presente al “Cosmopolitica”-. Noi siamo l’alternativa al partito della nazione e per questo cominceremo la nostra battaglia a partire già dalle prime amministrative. Come avviene in tutta Italia, così avverrà anche nella nostra Rosolini, ricordando al PD cittadino che non è il solo partito, come loro si definiscono, presente in città. Ci sono altre forze, come Sel, gruppo più compatto, più attivo, che rispetta i veri ideali. C’è bisogno di sinistra. Come già presente in Spagna con Podemos e Grecia con Syriza, anche in Italia si compatta la sinistra con un unica forza. Tra i maggiori interventi di questi importanti giorni -continua Fioretti-, sono risaltati quelli di Luigi De Magistris, sindaco di Napoli che ha messo in luce il suo ottimo operato in una città difficile ma al tempo stesso riportata ad alti livelli; Stefano Fassina, candidato sindaco per le prossime elezioni a Roma. E ancora, gli interventi di Sergio Cofferati e Leoluca Orlando. Interessante le dichiarazioni del coordinatore Sel Nicola Fratoianni, quando riassume le posizioni di SI su temi come clima, uguaglianza e distribuzione della ricchezza, terrorismo e, soffermandosi sugli attacchi sulla flessibilità all’Ue lanciate da qualche tempo dal premier Matteo Renzi, rimarca come “doveva accorgersene prima, quando questa battaglia è stata fatta da Tsipras”. Ritorniamo quindi a Rosolini con un bagaglio pieno di idee -conclude Fioretti- e tanta voglia di fare, cominciando già da domani a rimboccarci le maniche per un nuovo futuro, un futuro migliore, per i giovani, con una sinistra sempre più forte, per tutti».

Giuseppe Gallato

Nessun commento

Lascia un commento