Calvo: “Ottimo avvio per la mensa scolastica”. E la ditta offre anche...

Calvo: “Ottimo avvio per la mensa scolastica”. E la ditta offre anche il dolce

1784
0
SHARE

Ha preso inizio, questa mattina, il servizio di mensa scolastica gestito, per la prima volta, da una ditta rosolinese. Ad aggiudicarsi l’appalto, infatti la ditta “Frasca Alessandro”, che ha praticato 2,40 euro per i pasti riservati alle scuole materne e 2,90 euro per i pasti dei bambini delle elementari. Cifre che sono state “criticate” dal consigliere comunale Elena Armenia di “Territorio e Sviluppo” e dal deputato regionale Giuseppe Gennuso “preoccupato” tra l’altro della poca esperienza della ditta.
Ma stamattina tutto è stato “sepolto” dal buon funzionamento del servizio e dalla preparazione e professionalità degli operatori della ditta che hanno saputo assicurare circa 580 pasti agli alunni. E come se non bastasse ai pasti, che rispecchiano rigorosamente le tabelle dietetiche vidimate dall’ufficiale sanitario, la ditta ha voluto regalare anche il dolce a tutti i 580 alunni.
Al “varo” per la nuova mensa scolastica hanno voluto assistere questa mattina anche il sindaco Corrado Calvo, l’assessore alla pubblica istruzione Luigi Incatasciato, nonché il responsabile del “Sesto” settore, Salvatore Covato. Presente anche una delegazione di consiglieri comunali con in testa Rosario Giallongo e Franco Arancio.
“Il servizio è partito con regolarità e funziona bene -ha detto il sindaco Corrado Calvo-. Oggi abbiamo potuto costatare la pulizia dei luoghi in cui vengono custoditi gli alimenti e anche la serietà della ditta che ha preso in gestione il servizio. Abbiamo costatato anche che le razioni sono soddisfacenti ed inoltre abbiamo notato l’atteggiamento della ditta che ha voluto offrire ai bambini anche il dolce, e questo non rientrava nel capitolato d’appalto. Certo è che il giudizio finale lo daranno i genitori e le maestre a fine anno e come amministrazione siamo pronti a recepire qualsiasi consiglio di modifica in merito. Vigileremo costantemente sul buon andamento della mensa scolastica e, oltre ai nostri controlli ricordo che ci sono ufficiali sanitari che hanno predisposto delle rigide tabelle dietetiche che dovranno essere rispettate”.
Sulle dichiarazioni di Gennuso e Armenia il sindaco risponde: “Leggo la preoccupazione di Gennuso e Armenia come quella di ogni singolo genitore -conclude Calvo-. Nelle loro dichiarazioni vedo un risvolto positivo perché evidentemente c’è la preoccupazione dei cittadini che vorrebbero che tutto funzionasse secondo i criteri stabiliti nell’appalto. Ed in questo senso mi sento di rassicurare il consigliere e l’onorevole e li ringrazio per aver sollecitato maggiore attenzione ma posso rassicurare che il servizio sarà espletato secondo tutti i criteri di legge, e, dove ci saranno suggerimenti, li raccoglieremo per trasferirli alla ditta”.
Dello stesso avviso l’assessore Luigi Incatasciato: “La mensa inizia nel migliore dei modi –dice-. Oggi sono stati preparati 580 pasti con prodotti di ottima qualità e di prima scelta. Siamo ampiamente soddisfatti in quanto abbiamo costatato che la ditta rispetta tutte le norme”.
Ferdinando Perricone

Nessun commento

Lascia un commento