Corso “Artigiani dell’olio” nell’azienda “Case don Ignazio”

Corso “Artigiani dell’olio” nell’azienda “Case don Ignazio”

1326
0
SHARE

Si è concluso sabato 18 febbraio il Corso superiore “Artigiani dell’olio” che si è svolto nei locali dell’azienda “Case don Ignazio” di Rosolini con l’obiettivo di avviare, o completare, un percorso di formazione specifico sull’olio di oliva vergine ed extravergine, indispensabile per una corretta, oggettiva ed esaustiva conoscenza della qualità.

Durante i sei incontri i ventisei partecipanti hanno affrontato diversi argomenti, come le basi della chimica e delle reazioni biochimiche dell’olio e le successive interrelazioni con le tecnologie di trasformazione e produzione, e le innovazioni tecnologiche nei processi di trasformazione , accennando anche alle tecnologie futuribili. Il tutto senza perdere di vista il punto fondamentale, ovvero che l’olio è un arte e chi lo produce è un artigiano, perchè l’artigiano lavora con le macchine e con le mani ma, soprattutto, sfrutta la propria conoscenza con intelligenza ed applicazione.

In ciascun modulo si sono svolte sia lezioni frontali che esercitazioni pratiche di analisi e laboratori sensoriali sull’olio extravergine di oliva, degustazioni guidate e prove pratiche per il riconoscimento dei difetti la caratterizzazione degli oli da oliva.

Docente del corso è stato il dottore agronomo Salvatore Spatola, capo panel ed analista sensoriale accreditato, coadiuvato dall’agronomo e capo panel internazionale dott. Pier Paolo Arca della Camera di Commercio I.A.A.di Oristano e dall’agronoma, oleologa e analista sensoriale dott.ssa Barbara Bartolacci della Camera di commercio I.A.A. di Viterbo. «La difesa dei prodotti di qualità è una lotta difficile – ha commentato la dott.ssa Barbara bartolacci -, è per questo che bisogna fare un grande applauso a chi con il proprio impegno, il proprio lavoro, la propria quotidianità testimonia che “si può fare”. Grazie a tutti quegli ambasciatori del gusto che si battono per salvaguardia dell’olio extravergine d’oliva di qualità, indicando la strada a chi ha voglia di fare bene e lasciando a questi ultimi il messaggio di chi, avendoci preceduto, lo ha lasciato a noi. Da questa volontà nasce il progetto “Artigiani dell’Olio”, che in una virtuosa staffetta tra generazioni passa a nuovi ambasciatori il testimone che ci ha lasciato Marco Mugelli. Grazie a Salvatore Spatola che ha dato concretezza a questo progetto coinvolgendo me, Pietro Paolo Arca e spero in futuro molti altri per portare ognuno la propria esperienza, professionalità e testimonianza».

Sono stati in tanti a mostrare interesse per l’argomento del corso, tanto che il dottor Spatola sta ipotizzando la programmazione di un secondo ciclo di lezioni «considerato l’elevato interesse mostrato dai corsisti e la carenza di informazione tecnica pubblica nello specifico settore oleario». Il corso verrà attivato al raggiungimento dell’iscrizione di 20 operatori. Per informazioni ed aggiornamenti la segreteria organizzativa è dalmacultrera@gmail.com.

Giovanna Alecci

Nessun commento

Lascia un commento