Corso assistente bagnanti al 1° Istituto Superiore “Archimede”

Corso assistente bagnanti al 1° Istituto Superiore “Archimede”

610
0
SHARE

Il 1° Istituto Superiore “Archimede” di Rosolini ripete anche quest’anno l’esperienza vissuta con il corso di assistente bagnanti, in  convenzione con la F.i.N. (Federazione Italiana Nuoto) presso la Piscina di Pozzallo. Il referente del Corso, Prof. Cesare Cataudella, docente di Scienze Motorie, con il suo entusiasmo ha coinvolto i ragazzi dei tre indirizzi Liceo, ITIS e IPCT che hanno accolto il percorso progettuale come momento di formazione e socializzazione. Il progetto ha avuto inizio in data 6 febbraio 2017 e prevede lezioni pratiche e teoriche miranti al conseguimento del relativo brevetto per acque marine, interne e piscina (M.i.P.). Il brevetto è riconosciuto a livello europeo.

L’organizzazione di tale corso che ha un’importante valenza sul piano sociale e occupazionale, è la risposta ad una specifica  richiesta degli alunni e delle famiglie in quanto fornisce un’attestazione valida  ai concorsi pubblici indetti dal Ministero dell’Interno ed offre  opportunità lavorative presso centri turistici ed alberghieri, oltre che un positivo curricolo educativo e didattico.

Il Corso ha suscitato grande interesse e partecipazione tra gli studenti; 22 corsisti hanno superato le impegnative selezioni e tra loro quattro ragazze. I partecipanti dell’a.s. 2015/2016 hanno avuto l’opportunità di lavorare durante la stagione estiva presso stabilimenti balneari e strutture ricettive della zona costiera. Gli obiettivi  trasversali del progetto sono riconosciuti non solo in termini di competenze tecniche ma anche come momento ludico, di rilassamento e di controllo emotivo, permettendo così di sperimentare le diverse  sensazioni che l’elemento liquido può dare. Il corso costituisce  inoltre un’opportunità per potenziare il senso dell’autonomia e dell’autostima. È proprio la soddisfazione degli alunni che riesce a dare continuo impulso all’iniziativa di progettare percorsi sempre nuovi per la loro crescita culturale e professionale.

 

 

 

Nessun commento

Lascia un commento