Dipendenti comunali sul piede di guerra. Lunedì sit-in in Piazza Garibaldi

Dipendenti comunali sul piede di guerra. Lunedì sit-in in Piazza Garibaldi

1386
0
SHARE

Dipendenti del Comune sul piede di guerra per la mancata risoluzione da parte dell’amministrazione comunale degli stipendi di Luglio e Agosto. Numerose sono le problematiche che si trascinano da tempo e che hanno spinto, adesso, gli stessi lavoratori a programmare lo stato di agitazione per lunedì 11 settembre. I dipendenti insieme ai sindacati, hanno indetto un’Assemblea Sindacale Sit-in in Piazza Garibaldi per dar voce al malessere apertamente palesato più volte.  Diverse sono le rivendicazioni portate avanti dai lavoratori del Comune. Dal mancato pagamento degli stipendi di luglio e agosto, alla mancata erogazione degli emolumenti straordinari nonché dei premi di produttività dal 2015 al 2017. Oltre a tutti questi problemi rimane irrisolta anche la questione dell’aumento delle ore ai dipendenti part-time che rivendicano fortemente la loro dignità di lavoratori costretti a svolgere per metà gratuitamente la mole di lavoro assegnatagli. Pertanto, il sit-in nasce anche come forma di protesta per le mancate promesse fatte dal Sindaco Calvo, che “invece di mantenerle e di attivare un piano di equilibrio per far rientrare il debito nei nostri confronti, assume un esperto esterno per risanare il settore Ecologia, prima declassato da lui stesso” – affermano i sindacalisti. “Non siamo disposti ad attendere ulteriormente – concludono – e ad accettare il protrarsi di una situazione diventata insostenibile”. L’appuntamento è per le 9 di lunedì mattina.

Vania Scarso

Nessun commento

Lascia un commento