Due secondi posti per l’Olimpia Rosolini ai campionati regionali FIG

Due secondi posti per l’Olimpia Rosolini ai campionati regionali FIG

887
0
SHARE
Giulia Perricone e Noemi Iemmolo

Si è svolta il 17 marzo scorso, al PalaBrancati di Ispica, la prima prova del campionato regionale “Individuale” di giannstica artistica appartenenti al circuito della Federazione Italiana di Giannastica. A partecipare un nutrito gruppo di atlete dell’Olimpia Sporting Rosolini, dirette dai maestri Maria Mezzasalma e Corrado Vaccaro.
Prove che si sono svolte su tre attrezzi: Corpo libero, trave e volteggio che hanno visto impegnate atlete provenienti da mezza Sicilia.
Nella categoria “Allieve 4” ha sfiorato il podio Maria Chiara Cavarra, arrivando al quarto posto distaccata dalla terza posizione per appena 0,10 centensimi. Stessa sorte per Desirèe Macauda nella categoria “Junior 1” che ha chiuso con un brillante quarto posto ad appena 0,10 centesimi dalla terza classificata. Nelle “Allieve 1”, 16° posto per Sara Caccamo, mentre nelle “Allieve 4”, 5° posto per Gloria Falco, 9° posto per Mariantonietta Covato.
Nelle “Allieve 3” 11° posto per Martina Di Mari, 15° per Adele Faraone.
Il podio è stato conquistato da Giulia Perricone nella categoria “Allieve 2”, che ha visto la parecipazione di ben 37 atlete. Nella stessa categoria 8° posto per Maria Laura Scarso, 11° per Giulia Fidilio, 17° per Desiree Floriddia e 19° per Francesca Spada.
Altro podio conquistato da Noemi Iemmolo che, nella categoria “Junior 1”, si è piazzata al 2° posto, 4° posto per Melania Trombatore.
La seconda ed ultima prova regionale si svolgerà il 21/22 aprile a Ragusa.
“L’impegno nella FGI era per noi una gara nuova -affermano i tecnici Maria Messalsama e Corrado Vaccaro-. Come prima esperienza le ragazze hanno svolto un’ottima gara. L’emozione ha giocato qualche brutto scherzo ad alcune: noi sappiamo che valgono molto di più del piazzamento ottenuto in classifica e siamo positivamente colpiti dall’impegno che hanno profuso. In gara la spunta chi riesce a gestice meglio la tensione”.

Nessun commento

Lascia un commento