Festival del Pesce Azzurro, lo chef Giuseppe Catanese premiato per “Escursione in...

Festival del Pesce Azzurro, lo chef Giuseppe Catanese premiato per “Escursione in Sicilia”

"Escursione in Sicilia" è il nome del piatto con cui lo chef rosolinese del ristorante Donna Patrizia, si è aggiudicato il terzo posto in occasione del concorso gastronomico "Cuciniamo azzurro" organizzato nell'ambito del primo Festival del Pesce Azzurro.

1526
0
SHARE

Il 5 e 6 Settembre, l’incantevole borgo di Marzamemi ha ospitato la prima edizione del Festival del Pesce Azzurro. L’evento, promosso dalla Pro Loco Marzamemi, ha posto al centro la storia e la cultura della pesca che rappresenta oggi l’autenticità del luogo. Il pesce azzurro è stato protagonista della due giorni ricca di appuntamenti, mostre, degustazioni, e del concorso per chef “Cuciniamo Azzurro” tenutosi domenica 6 nei locali del ristorante “La Cambusa”. Il concorso gastronomico ha visto una cordata di sei chef cimentarsi nella preparazione estemporanea di una portata che avesse come ingrediente principe proprio il prodotto ittico. Il terzo posto della competizione è andato alla chef rosolinese Giuseppe Catanese che si è distinto con il suo piatto dal titolo “Escursione in Sicilia”, un tour gastronomico attraverso alcune province siciliane. “Si parte da Rosolini – ha raccontato lo chef Catanese alla giuria-, terra di confine tra Ragusa e Siracusa e ricca di carrubi dai cui frutti ho ricavato un vino cotto che ho usato per condire il piatto al centro del quale ho nascosto una composta di melone di Paceco con una panella palermitana. Ispirandomi alla Provvidenza, la famosa barca con cui Ntoni dei Malavoglia pescava il pesce azzurro prima del carico dei lupini, ho coperto la panella con delle alici marinate. Il viaggio continua nel territorio dei monti Nebrodi con il guanciale dell’autoctono maialino nero. Completano il piatto, ovvero l’escursione, le pere di Ribera, il pistacchio di Bronte e un formaggio fresco di capra girgentana”. Le proposte gastronomiche sono state giudicate da una giuria d’eccellenza, a coordinare i lavori assieme a Carmelo Pagano di “Sicilia da Gustare”, lo chef stellato di fama internazionale Giuseppe Argentino, che ha fatto anche da supervisore durante la preparazione dei piatti, giudicando tecnica e creatività degli chef partecipanti al concorso.

11995678_914931255210916_285949392_nIn foto: Piatto “Escursione in Sicilia”, terzo classificato

Esperienza fortemente positiva per lo stesso Catanese che ha così commentato: “Non l’ho percepita come una competizione, piuttosto lo definirei un vero e proprio momento di aggregazione e condivisione tra colleghi che si sono dati una mano reciprocamente come se tutti fossero un unico concorrente. Un’esperienza che ci ha arricchiti umanamente e professionalmente, è stato come una jam session di musicisti che si trovano per caso in un posto e insieme si mettono a suonare, solo che qui la sinfonia non era musicale, ma di gusto”. 11998190_914935085210533_1544526090_nIn foto: lo chef Catanese assieme allo chef Argentino

 Alessandra Brafa

Nessun commento

Lascia un commento