I generi fotografici: la fotografia naturalistica

I generi fotografici: la fotografia naturalistica

372
0
SHARE

Un argomento molto importante ed interessante per chi si avvicina al mondo della fotografia è quello dei generi fotografici. Come tutti sappiamo, tanti sono i generi fotografici esistenti, dalla fotografia di strada, la cosiddetta “street photography”, alla fotografia naturalistica; ed è proprio di quest’ultima che vi parlerò oggi. La fotografia naturalistica, per definizione, è un genere fotografico che concentra la propria attenzione sulla bellezza della fauna e della flora selvatica immerse nel loro ambiente naturale. Quindi, questo tipo di fotografia si concentra sul ritrarre i paesaggi che la natura ci offre così come sono, senza la minima traccia della presenza dell’uomo. Compito del fotografo è il saper cogliere la bellezza che quel luogo offre, senza tralasciare niente di importante, selezionando gli elementi del paesaggio che meritano di essere incluse nella fotografia, dal momento in cui non si ha la possibilità di riprendere tutto. Per questo genere di fotografia bisogna avere una buona conoscenza della composizione fotografica in modo da inserire gli elementi nella giusta posizione nella nostra foto e, quindi, creare un’immagine il più possibile equilibrata e piacevole.
Altro dato importantissimo riguardo questo genere di fotografia è la consapevolezza e, soprattutto, la voglia, di dover camminare tanto e di passare intere giornate a contatto con la natura, magari rimanendo appostati per ore attendendo uno specifico animale che desideriamo fotografare o una luce particolare che sia all’alba, a mezzogiorno o al tramonto.
Insomma, la fotografia naturalistica, come tutti i generi fotografici, necessita di pazienza, dedizione e studio. Ma tutto l’impegno è ripagato dall’impressione in fotografia della bellezza sconfinata del nostro pianeta.

Per maggiori info: www.aleccivincenzo.com

Nessun commento

Lascia un commento