Il Circolo Ncd “Dossetti” di Rosolini contro Vinciullo

Il Circolo Ncd “Dossetti” di Rosolini contro Vinciullo

1132
0
SHARE

In merito alla dichiarazione dell’On. Vincenzo Vinciullo, relativa alla tornata elettorale parziale che si è svolta domenica a Rosolini con la riconferma di Calvo a Sindaco della città, il circolo Giuseppe Dossetti di Rosolini dichiara di “non condividere detta dichiarazione sia sul piano politico complessivo che sulla base dello svolgimento dei fatti elettorali. Bisogna ricordare che, nella tornata elettorale generale del maggio 2013, l’on. Vincenzo Vinciullo appoggiò la candidatura di Patrizia Calvo risultando sconfitta. Gli amici da me rappresentati che hanno successivamente aderito al Nuovo Centro Destra, in quella tornata elettorale diedero i loro consensi al candidato Adriano Giannì che risultó eletto nello schieramento che vide l’elezione di Calvo a Sindaco della città. Coerentemente con quella impostazione anche questa tornata elettorale parziale, dovuta all’ottemperanza di una sentenza che riteniamo si basi sull’applicazione di una norma sicuramente discutibile, abbiamo ritenuto di confermare coerentemente il nostro appoggio sia al Sindaco Calvo sia al candidato già votato nella precedente tornata. Entrambi sono stati eletti in quanto la sommatoria dei voti delle due elezioni riconferma la volontà popolare precedentemente espressa nettamente a favore della coalizione che sosteneva la candidatura a Sindaco di Calvo. Non capiamo su quali argomentazioni politiche o giuridiche l’on. Vinciullo basi il suo ragionamento che lo porta a chiedere le dimissioni del Sindaco Calvo nè su quello pratico dal momento che il circolo Dossetti, nelle competizioni elettorali in cui è stato impegnato, ha sempre dimostrato il suo forte rapporto con la città e gli elettori. Non capiamo nemmeno a nome di quale altro gruppo o circolo di NCD di Rosolini l’on. Vinciullo assuma eventualmente le difese politiche dal momento che qualsiasi altra presenza politica fuori dal circolo Dossetti risulta essere insignificante. Riteniamo anzi che il senso di responsabilità e di acume politico del circolo Dossetti di Rosolini coordinato da Peppe Giuca, sia stato sempre nell’interesse complessivo del partito per cui non intendiamo assumere posizioni di rottura dallo stesso pur continuando a non capire le esternazioni dell’ on. Vinciullo dal quale ci aspettiamo un serio chiarimento politico che porti lo stesso ad una visione realistica della situazione di Rosolini ed al ruolo serio e responsabile svolto dal circolo Dossetti”.

Nessun commento

Lascia un commento