Il Sindaco Corrado Calvo ringrazia gli espositori rosolinesi presenti all’Infiorata di Noto

Il Sindaco Corrado Calvo ringrazia gli espositori rosolinesi presenti all’Infiorata di Noto

883
0
SHARE

Anche quest’anno la Città di Rosolini è stata presente all’Infiorata di Noto, giunta alla sua 37^ edizione. Grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Noto, il Comune di Rosolini ha potuto usufruire di uno stand all’interno del quale, a cura dell’Assessorato comunale al Turismo e Allo Sviluppo Economico e di diverse aziende e associazioni locali sono stati esposti i prodotti tipici enogastronomici, nonché materiale promozionale del territorio rosolinese.
“Abbiamo accolto con entusiasmo – afferma il Sindaco Corrado Calvo – l’invito dell’Amministrazione Comunale di Noto a prendere parte a questa importante manifestazione conosciuta in tutto il mondo. Una ulteriore vetrina per la Città di Rosolini che la proietta sempre più nel panorama nazionale e internazionale. Un obiettivo che questa Amministrazione Comunale ha posto tra i punti prioritari del programma che mirano appunto alla promozione e valorizzazione dei siti naturalistici, dei prodotti tipici e di quanto di particolare può offrire la nostra Città, il nostro territorio e tutte le sue peculiarità per favorire sempre più nuove opportunità di sviluppo socio-economico. Mi corre l’obbligo di ringraziare per l’impegno profuso gli Assessori Comunali Michele Floriddia e Giorgia Giallongo, i Responsabili e i dipendenti dei Settori comunali interessati. Un ringraziamento particolare lo vorrei rivolgere alle Aziende locali: Il Car di Antonello Gennaro, Nobile Giorgio ed Emanuele, Agribela di Giorgio Agosta, Pasticceria Enzo Lao, Macrostigma di Civello Giuseppina, Aruci di Giovanni Puglisi, Supermarcati Spadola, Cannolificio Micieli Corrado, Associazione Val del Tellaro, Ristorante Donna Patrizia, l’Archeoclub di Rosolini e East Sicily per la disponibilità e la sensibilità che hanno dimostrato nel partecipare con i loro prodotti a questo importante evento”.

Nessun commento

Lascia un commento