Incontro tra l’associazione “A zampa tesa” e l’amministrazione comunale per risolvere la...

Incontro tra l’associazione “A zampa tesa” e l’amministrazione comunale per risolvere la problematica del randagismo

812
0
SHARE

Riunione operativa, venerdì 4 settembre al Palazzo di Città, tra amministratori e rappresentanti dell’Associazione animalista locale “A zampa tesa”. Per l’ Amministrazione Comunale vi hanno preso parte il Sindaco Corrado Calvo, il vice Sindaco e assessore Salvo Latino, titolare della delega al Randagismo, il Comandante della P.M. Orazio Agosta, il Responsabile del Settore Saverio Adamo, il Responsabile del Settore Urbanistica Salvatore Speranza, Corrado Scatà e Corrado Rapaglia per l’Associazione.
Sul tavolo le problematiche legate appunto al randagismo e le proposte elaborate dall’associazione per fronteggiare il fenomeno e proposte all’Ente.
«Abbiamo voluto effettuare questo incontro – afferma il Sindaco Calvo – accogliendo la richiesta dell’Associazione per fare il punto sulla situazione del randagismo e le iniziative da intraprendere per fronteggiare il problema».

Diverse le iniziative che presto saranno realizzate:

– Avvio di una campagna di sensibilizzazione per l’iscrizione di tutti i cani all’anagrafe canina.
– Stipula di accordi con associazioni di guardie zoofile per coadiuvare la polizia municipale nell’attività di controllo da svolgere sul territorio
– Avvio di una campagna di sensibilizzazione attraverso progetti finalizzati con le scuole ed in collaborazione con le associazioni animaliste locali
– Avvio di giornate “speciali” per attività di microchippatura
– Ripristino dell’ordinanza istitutiva del “cane di quartiere”
– Individuazione di aree urbane da destinare all’attività motoria degli animali d’affezione
– Creazione di un’area idonea per la costruzione di un rifugio sanitario pubblico gestito dal Comune in collaborazione con le associazioni di protezione animale operanti nel territorio
– Organizzazione, in collaborazione con l’Asp, con gli ordini professionali dei Medici veterinari, la Facoltà di Medicina veterinaria, di percorsi formativi per i proprietari di cani con conseguente rilascio di specifica attestazione denominata “patentino”.

«Si è trattato – afferma il vice Sindaco Latino – di un incontro cordiale e fattivo nel corso del quale si è discusso delle tematiche legate al randagismo e quali possibili provvedimenti da adottare sin da subito e per il futuro. L’Associazione ha elaborato una serie di iniziative che come Amministrazione Comunale abbiamo condiviso. Per questo, abbiamo dichiarato la nostra piena disponibilità a cercare di dare delle soluzioni alle problematiche e credo che, nonostante le ristrettezze economiche, attraverso un’azione sinergica con le Associazioni animaliste di volontariato potranno essere affrontate e risolte».

Nessun commento

Lascia un commento