L’Azienda Agroittica “Macrostigma” inaugura l’Estate Stafennota

L’Azienda Agroittica “Macrostigma” inaugura l’Estate Stafennota

1700
0
SHARE

È iniziata con una serata dedicata al benessere a tutto tondo l’Estate Stafennota, organizzata dall’Azienda Agroittica “Macrostigma”.

Domenica 2 luglio 2017, nella splendida cornice di C.da Stafenna, in numerosi infatti hanno preso parte a una avventurosa passeggiata, guidata dall’istruttore di Nordic walking Marco Tassanelli, dell’Associazione “Quattro passi Walk And Bike”, sezione di Siracusa. Una lunga fila indiana di passeggiatori, dotati dei caratteristici bastoncini da passeggio, ha colorato la trazzera che si inoltra nel verde di Cava Stafenna, per poi terminare con una distensiva seduta di stretching attorno al laghetto di pesca della “Macrostigma”.

La giornata è proseguita nella bella sala degustazioni dell’azienda, dove gli ospiti hanno trovato ad accoglierli la musica in vinile scelta da Angelo Moncada e un percorso aromatico dedicato alla menta, presente in ben otto varietà, ed esposta insieme a stampe di antichi trattati botanici.

Prezioso l’intervento del giovane produttore Michele Frasca, che ha fornito gli ortaggi e i legumi d’agricoltura biologica, protagonisti della degustazione, spiegando come “il contadino è il custode della terra e sua responsabilità è non accelerarne i processi, che si autoregolano naturalmente, in assenza di interventi da parte dell’uomo”, così come molto interessante è stato l’intervento della Dottoressa Daniela Ignaccolo, nutrizionista presso il centro ospedaliero San Donato di Milano, che ha parlato di nutrizione e dei benefici effetti della buona alimentazione e, in particolare delle benefiche proprietà dei piatti in menu: la fava cottoia coi “lolli”, un humus di ceci e rucola con tahina di sesamo ispicese, insalata di patate con capperi di timpa e trota affumicata – prodotto principe dell’azienda Macrostigma -, insalata di “tinniruma”, grano e ciliegino biologico, svariate verdure arrosto, pane da farina di timilia, biancomangiare, tisane di foglie di olivo o di zafferanasto e molto altro ancora.

Un ricco menù che tutti i partecipanti hanno potuto gustare, insieme alla possibilità di chiedere direttamente alla nutrizionista e al produttore informazioni dirette circa la provenienza dei prodotti e la loro trasformazione.

L’Estate Stafennota proseguirà con un altro originalissimo evento il prossimo 29 luglio.

Giuseppe Gallato

Nessun commento

Lascia un commento