Oggi anticipo di Eccellenza, il Rosolini “dimezzato” gioca in casa del Catania...

Oggi anticipo di Eccellenza, il Rosolini “dimezzato” gioca in casa del Catania San Pio X

450
0
SHARE

Nell’ultimo incontro di campionato giocato contro il Caltagirone, il Città di Rosolini finì l’incontro in 9 uomini per le espulsioni di Ronny Valerio e del portiere Massimo Fornoni. Fu ammonito anche Danilo Ulma che, per somma di ammonizione, dovrà scontare il turno di squalifica. E a questo si aggiunge la squalifica rimediata da Giuseppe Errante nel campionato juniores che dovrà scontare in Eccellenza. Ma come se non bastasse ben due elementi, Simone Melluzzo e Luigi Ricca non si sono allenati tutta la settimana per infortunio e febbre.

Insomma, quello che scenderà in campo oggi pomeriggio sul campo del Catania San Pio X sarà un Rosolini fortemente rimaneggiato e mister Natale Serafino sarà costretto a schierare in campo ben 5 juniores, primo fra tutti il portiere Vincenzo Renno.

“Abbiamo problemi quando la squadra è al completo -dice mister Serafino-, figurarsi adesso in questo momento particolare con tutte queste assenze. Ma io non sono mai partito da sconfitto ed è per questo che giocheremo senza paura e senza timore nei confronti dell’avversario”.

Il presidente Piero Errante ricorda un dato che deve fare riflettere. Il Città di Rosolini era primo nella speciale classifica come squadra che ha subito meno provvedimenti disciplinari “ma domenica abbiamo finito l’incontro in 9 uomini, rimediando più sanzioni di quanto ne avessimo rimediate durante l’arco di tutto il campionato. Non so spiegarmelo però noto che questi provvedimenti arrivano ogni volta che abbiamo come direttore di gara il signor Naselli di Catania, gente che si deve rendere protagonista. Ricordo ancora Rosolini-Milazzo quando, sull’1 a 0 per noi, ci fu dato un rigore contro a tempo scaduto quando invece era stato il difensore a subire il fallo. Arbitro: Naselli. O quando Orazio Trombatore venne espulso prima di un incontro. Arbitro: Naselli. Come si fa a non pensare male? Eppure so per certo che nell’ambiente arbitrale ci sono gente onesta e rispettabile, ma questi episodi ti lasciano pensare parecchio. E adesso ci ritroviamo “senza squadra” in un incontro importante contro il Catania San Pio X. La verità è che la posizione attuale del Città di Rosolini, nelle zone alte della classifica, da fastidio e non si vede l’ora di poterci penalizzare”.

Probabile formazione: Renno, Brancato, Monaco, Novembre, Di Dio, Sammito, Cavarra, Reginato, Paternò, Implatini, Melluzzo.

Nessun commento

Lascia un commento