Posizionate le “barriere” per la sicurezza dei cittadini nei luoghi di maggior...

Posizionate le “barriere” per la sicurezza dei cittadini nei luoghi di maggior afflusso

2685
0
SHARE
le barriere posizionate all'ingresso di Corso Savoia

Al via le direttive sulla sicurezza nei luoghi di interesse pubblico in città. Questa mattina sono state posizionate delle “idonee barriere” nei luoghi di maggior afflusso così come disposto dalle direttive  impartite dalla Prefettura di Siracusa sulla gestione dei servizi di ordine e sicurezza.

“Obiettivo  prioritario –affermano il sindaco Corrado Calvo e l’assessore alla protezione civile Corrado Di Stefano– è quello di mettere in atto, in ambito comunale, tutte le misure di prevenzione generali per le manifestazioni ed eventi di natura diversa che si terranno in città e particolare attenzione sarà data al potenziamento di barriere nei siti caratterizzati da un elevato flusso di presenza di cittadini”.

Le barriere sono state sistemate garantendo accesso ai pedoni e ai soli mezzi di pubblico servizio e/o autorizzati nei seguenti siti:

  • Piazza Garibaldi ad esclusione della via Manzoni e della via Montebello
  • Isola pedonale Piazza Europa – Corso Savoia – Piazza Garibaldi
  • Parco Papa Giovanni Paolo II (Verde a Valle)
  • Viale Aldo Moro fino alla via Gonzaga in occasione delle periodiche manifestazioni fieristiche di interesse locale

Per le manifestazioni organizzate e/o patrocinate dal’Ente comunale, la Polizia Municipale, oltre ad indicare le adeguate misure di safety, predisporrà i servizi e sicurezza di competenza.

 

“Si tratta di barriere al momento provvisorie –aggiunge l’assessore Di Stefano-, in quanto è nostra intenzione instaurare collaborazioni con le ditte rosolinesi che vorranno finanziare l’acquisto di barriere personalizzate inserendo nel contempo il proprio logo. Le ditte che vorranno aderire potranno avere delle agevolazioni sui tributi”.

 

Infine attenzione ai sistemi di videosorveglianza comunali. Nei prossimi giorni si svolgerà una conferenza stampa per illustrare il sistema di sorveglianza già attivo in città.

Nessun commento

Lascia un commento