Pulizia a tappeto della città: “E’ l’effetto dell’ingresso di “Territorio e Sviluppo”...

Pulizia a tappeto della città: “E’ l’effetto dell’ingresso di “Territorio e Sviluppo” in giunta”. Parola di Gennuso

769
0
SHARE

“Il nostro ingresso in giunta, criticato da più parti, sta già producendo effetti visibili. È con grande soddisfazione che mi congratulo con l’assessore che rappresenta la nostra forza, Corrado Modica, per l’operazione di pulizia a tappeto condotta in queste settimane in città”. Così il Deputato Regionale Giuseppe Gennuso presenta alla città i lavori condotti dall’Assessorato al ramo rappresentato in questo momento da Corrado Modica. “La nostra forza politica intende contribuire in maniera evidente al rilancio della città e abbiamo deciso, in base alle deleghe assegnateci, di cominciare subito con un’operazione di pulizia straordinaria”.
“All’inizio del mio mandato- conferma l’assessore Modica- ho trovato una città in difficoltà rispetto a questo tema. Così ho programmato insieme agli operai dell’azienda che gestisce questi servizi, a cui va il mio plauso per la dedizione impiegata, un vero e proprio piano di pulizia straordinaria: abbiamo cominciato dal cimitero, dove le operazioni sono state quasi concluse; poi ci siamo occupati, nel periodo precedente l’inizio dell’anno scolastico, degli istituti scolastici rosolinesi, garantendo ai nostri studenti un’accoglienza dignitosa. Proseguiremo adesso con i luoghi pubblici come piazzette, la villetta ‘Cultrera’, il verde attrezzato. Chiediamo ai cittadini di aiutarci, gestendo secondo le regole lo smaltimento dei rifiuti. Purtroppo ancora molte irregolarità sono evidenti e a breve faremo partire anche un servizio di vigilanza per sanzionare i comportamenti irrispettosi. Entro fine settembre, inoltre, apriremo l’isola ecologica di contrada Perpetua, dove i cittadini potranno recarsi per smaltire i materiali riciclabili. Speriamo che l’iniziativa abbia successo, così da poter pianificare l’apertura di una seconda isola ecologica in contrada Masicugno”.

Nessun commento

Lascia un commento