Regionali Sicilia. Scendono in campo anche i “Moderati in rivoluzione”

Regionali Sicilia. Scendono in campo anche i “Moderati in rivoluzione”

690
0
SHARE

Il movimento di Giampiero Samorì organizza le fila in vista del voto del 5 Novembre: «Auspichiamo che dal centrodestra esca una candidatura unitaria e condivisa per una scelta del Presidente della regionale in grado di battere sia i grillini che il candidato della sinistra»

Si è riunito nelle scorse ore a Palermo nei locali della segreteria regionale del Mir, Moderati in rivoluzione, il comitato regionale alla presenza del Presidente nazionale Giampiero Samorì, del coordinatore nazionale Gerardo Meridio e del segretario regionale Gaetano Fazio. Presente anche il rosolinese Carmelo Caruso, (già presidente regionale del “Mid”) e Il consigliere comunale Franco Arangio. Il comitato ha deliberato la nomina dei coordinatori provinciali nonché dei rispettivi direttivi in virtù delle prossime elezioni regionali in Sicilia.
Aspettando il centrodestra. «Successivamente – comunica il Mir – il direttivo regionale ha stabilito le linee guida della prossima campagna elettorale e l’indicazione a presentare le liste in tutte le province siciliane con il simbolo Mir-Sicilia, certi che con le nuove adesioni il movimento supererà la soglia del 5% stabilita dalle legge regionale.
Il presidente Samorì ha auspicato che dal centrodestra esca una candidatura unitaria e condivisa per una scelta del Presidente della regionale in grado di battere sia i grillini che il candidato della sinistra».

Nessun commento

Lascia un commento