Solidarietà del sindaco ai colleghi di Parigi e Venezia per gli attentati...

Solidarietà del sindaco ai colleghi di Parigi e Venezia per gli attentati di venerdì 13 novembre

526
0
SHARE

Due lettere, inviate rispettivamente al sindaco di Parigi e a quello di Venezia, città d’origine della giovane Valeria Solesin, per esprimere la solidarietà del sindaco Corrado Calvo ai suoi colleghi per i tragici fatti che venerdì 13 novembre hanno sconvolto Parigi e il mondo intero.

Questo il testo della lettera inviata al sindaco di Parigi:

Cara Collega,

a nome del Consiglio Comunale, della Giunta e della Comunità che mi onoro di rappresentare, esprimo a Te e a tutti i cittadini di Parigi la nostra più sincera e profonda vicinanza. Il vostro dolore è anche il nostro.

Ti testimonio anche la più ferma ed assoluta condanna della furia oscurantista e della barbarie terroristica che si sono abbattute sull’incolpevole popolazione parigina, da sempre simbolo di cosmopolitismo e di interculturalità fra i popoli.

Colpendo la Francia, patria dei principi fondanti della civiltà occidentale, si è inteso colpire l’Europa intera e i valori di libertà che essa incarna. Di fronte a tutto ciò occorre una risposta forte e univoca, sollecitando tutti gli Stati dell’Unione europea a una politica veramente unitaria e lungimirante, che persegua la convivenza pacifica fra i popoli ma che sappia anche adeguatamente difenderla.

I cittadini di Rosolini, profondamente commossi, con una serie di iniziative manifestano il loro sdegno contro il vile e bestiale attacco al nostro modo di vivere, ai valori di libertà e democrazia che ci legano così profondamente e la sincera solidarietà alle vittime del barbaro massacro.

Fraternamente- Corrado Calvo Sindaco di Rosolini”.

Questo invece il testo della lettera inviata al sindaco di Venezia, per esprimere il cordoglio per la scomparsa della giovane ricercatrice Valeria Solesin:

Caro Collega,

Ti esprimo, a nome del Consiglio Comunale, dell’Amministrazione che presiedo e della Comunità che mi onoro di rappresentare, la nostra più profonda e sincera solidarietà per la perdita della giovane Valeria, vittima incolpevole della furia oscurantista e della barbarie terroristica. Il dolore della famiglia Solesin e della città di Venezia, da sempre patria della tolleranza e del dialogo interculturale, è anche il nostro.

Colpendo la Francia, patria dei principi fondanti della civiltà occidentale, si è inteso colpire l’Europa intera e i valori di libertà che essa incarna. Di fronte a tutto ciò occorre una risposta forte e univoca, sollecitando tutti gli Stati dell’Unione europea a una politica veramente unitaria e lungimirante, che persegua la convivenza pacifica fra i popoli ma che sappia anche adeguatamente difenderla.

I cittadini di Rosolini, profondamente commossi, con una serie di iniziative manifestano il loro sdegno contro il vile e bestiale attacco al nostro modo di vivere, ai valori di libertà e democrazia che ci legano così profondamente e la sincera solidarietà ai Veneziani e alla famiglia Solesin, così crudelmente colpita.

Fraternamente. – Corrado Calvo, Sindaco di Rosolini”

Nessun commento

Lascia un commento