Spadola ringrazia “Città Verde” e “bacchetta” i colleghi consiglieri

Spadola ringrazia “Città Verde” e “bacchetta” i colleghi consiglieri

1416
0
SHARE

Il consigliere Spadola ringrazia “Città Verde” e “bacchetta” i colleghi consiglieri”Un riconoscimento a chi dedica tempo, forze e risorse per tenere pulita la città”.
Il consigliere Giovanni Spatola ha voluto ringraziare “Città Verde”, associazione che si occupa della valorizzazione del verde pubblico, regalando a tutti i soci un pensierino in occasione della Santa Pasqua.
“Questa è la Rosolini che va valorizzata -dice Spadola-. Senza di loro oggi avremmo una città sicuramente meno pulita e accogliente. Il loro impegno è ammirevole e nonostante le difficoltà in cui sono costretti a operare sono sempre pronti a intervenire nei luoghi più degradati del Paese. L’amministratore ha sicuramente trovato in queste persone un alleato di cui andare fiero, un alleato che però non può essere dato per scontato”.
Proprio Spadola ha voluto mettere “mani in tasca” per finanziare una delle ultime pulizie di “Città Verde” all’interno della villetta “Cultrera”, dimostrandosi uno dei consiglieri più “generosi” di questa consiliatura. In questi 5 anni Spadola si è infatti impegnato per valorizzare la festa di San Giuseppe, organizzando per ben due anni la sfilata dei carretti siciliani, ha regalato un defribillatore alla città che sarà posizionato all’interno del Corpo dei Vigili Urbani, ed é l’unico consigliere ad aver rinunciato al gettone di presenza per il consiglio e commissione.
“Tutte iniziative che ho fatto con il cuore -conclude- e sarebbe stato bello vedere organizzare qualcosa per la città anche da parte dei miei colleghi consiglieri. Dico questo perché è facile dire che si vuole bene alla città quando poi non si mette in essere una sola iniziativa degna di nota. Un gesto concreto va al di là del lato economico: riceve un riconoscimento, come oggi ho inteso fare per Città Verde, vuol dire riconoscere a queste persone che il lavoro che stanno svolgendo per la città non passa inosservato. È facile pronunciare belle parole, il difficile e sostenere quelle parole con atti tangibili, altrimenti si rischia di essere ipocriti.
Per questo vorrei vedere questi gesti messi in essere anche dai miei colleghi consiglieri ma evidentemente hanno una visione diversa di come dare una mano d’aiuto alla città e alle persone che si battono ogni giorno per migliorare le condizioni di vivibilità. Non trascuriamo persone come i soci di Città Verde, perchè a perderci sarebbe tutta la città. Grazie a loro, grazie a tutte le persone che si spendono per il sociale”.

Nessun commento

Lascia un commento