Stato di calamità, il Comune richiede danni per 3.735.000 euro

Stato di calamità, il Comune richiede danni per 3.735.000 euro

642
0
SHARE

Dichiarato lo stato di calamità naturale a Rosolini a seguito degli eventi atmosferici che si sono verificati nel mese di ottobre fino al primo di novembre. Le spese per gli interventi necessari sono state quantificate dal personale del settore Lavori Pubblici Protezione Civile e Vigilanza del Comune in 3.735.000,00 euro, per cui la Giunta comunale richiede un contributo all’Assessorato Territorio ed Ambiente.

I danni vengono quantificati come di seguito:

– danni alla viabilità urbana: 450 mila euro

– danni al cimitero: 250 mila euro

– danni alla viabilità comunale esterna: 850 mila euro

– danni ai canali: 350 mila euro

– danni alle strutture pubbliche, Palazzetto dello sport: 500 mila euro

– danni alla viabilità della protezione civile: 50 mila euro

– danni alle strutture private: 150 mila euro

– danni alle attività: 150 mila euro

– danni agli impianti elettrici: 35 mila euro

– danni ai ponti: 150 mila euro

– danni agricoltura: 800 mila euro.

Nessun commento

Lascia un commento