Trovata carcassa di cavallo a Cava Timparossa. Un evento per ripulire e...

Trovata carcassa di cavallo a Cava Timparossa. Un evento per ripulire e salvaguardare il luogo

2276
0
SHARE

La natura deturpata dall’uomo. Questo succede nella nostra città, vittima di vicende di vandalismo e inciviltà che quotidianamente siamo costretti a raccontarvi.

A far parlare, stavolta, la carcassa di un cavallo trovata presso l’antica Cava Timparossa, luogo rupestre dallo scenario unico e suggestivo, una delle cave più importanti nella periferia di Rosolini, circondata da tanto verde, frequentato da amanti di treck a cavallo, passeggiate, escursioni, soft air, visitatori stranieri appassionati dello sport e residenti della zona. La testa mozzata è stata trovata questa mattina. Episodi del genere sono frequenti in questo ambiente mozzafiato danneggiato dall’abbandono di carcasse di bovini, animali in putrefazione. Tutt’al più lo stato di degrado in cui riversa la zona è soggetto anche ad altre assurdità dell’uomo il quale, anziché gioire delle bellezze che ci ha donato madre natura, le disprezza abbandonandovi rifiuti di ogni tipo (copertoni, televisori, mobili, materassi ecc..), persino inquinanti.

Con tanta amarezza e altrettanta rabbia, gli esponenti dell’Associazione che prende proprio il nome della Cava e Michele Frasca di Genuina, assidui frequentatori del luogo con le loro attività, domani esporranno denuncia ai Carabinieri, anche se si esclude una presunta intimidazione verso chi abita e vive il posto, prendendosene cura anche attraverso l’organizzazione di vari eventi. Come quello che si terrà domenica 28 gennaio, e che purtroppo è stato preceduto da questi cattivi fenomeni.

L’iniziativa, promossa dai ragazzi di Cava Timparossa e Genuina con la collaborazione di altre associazioni e liberi cittadini che frequentano il posto, prende il nome di “Fozza Duocu”. Esso nasce dalla necessità di salvaguardare le opere naturali dell’intera Cava e di trasferire codeste opere in luoghi più adatti alla loro meravigliosa origine. L’appuntamento è rivolto a tutti e consisterà in una passeggiata in cui i partecipanti si muniranno di e guanti,secchi e sacchi per ripulire la zona dai rifiuti e dal degrado che purtroppo la caratterizza. Sarà un momento di valorizzazione dell’ambiente che ci circonda e che circonda campi e terre della nostra città, ma anche un momento di condivisione e un’occasione per stare insieme e trascorrere qualche ora in spensieratezza, per vivere e respirare il patrimonio naturalistico nostrano.

Come organizzatori ma anche come abitanti e frequentatori della Cava per varie attività tipo treck a cavallo, pratica di arrampicate e via dicendo, chiediamo una maggiore vigilanza e pulizia del posto. Abbiamo già ricevuto la piena disponibilità dell’Amministrazione che opereranno al più presto per una pulizia straordinaria. Pertanto, il responsabile del Settore Ecologia, il Dott. Vindigni, ha predisposto un camioncino per la raccolta dei rifiuti. Non vogliamo prendere come minaccia il ritrovo di questa testa di cavallo, però sono brutte azioni da fare e da vedere. Soprattutto perché si tratta di macellazione clandestina. E poi anche per la gente del posto che stamattina ha purtroppo dovuto ammirare questo orrore anche in presenza di bambini.” – dichiarano i promotori della manifestazione.

Le istituzioni sono presenti sul territorio, ma, a quanto pare, non basta. Bisogna attrezzarsi per dare un taglio drastico a tali fenomeni. Gli organizzatori dell’evento suddetto ci provano ogni giorno e ci proveranno giorno 28. Bisogna sempre denunciare e divulgare questi avvenimenti con lo scopo di stimolare la coscienza civica, affinché tutti diventino guardiani a difesa del territorio e rispettino i luoghi della propria città. Con la speranza che situazioni di questo tipo si verifichino sempre meno, fino ad essere debellate, vi ricordiamo l’appuntamento di giorno 28, il cui inizio è previsto per le 9:00.

Vania Scarso

 

Nessun commento

Lascia un commento