Trovato con un fucile a canne mozze: rosolinese arrestato dai Carabinieri

Trovato con un fucile a canne mozze: rosolinese arrestato dai Carabinieri

3011
0
SHARE

Nel corso della nottata, nell’ambito di mirato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio in zone rurali svolto a cavallo dei comuni di Noto, Rosolini e Pachino, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto per detenzione abusiva di arma comune da sparo ed alterazione di arma:

– Zini Luigi, classe 1975, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

L’uomo, sottoposto ad un ordinario controllo di polizia, da subito si mostrava agitato ed infastidito. Pertanto hanno deciso di procedere a perquisizione nei suoi confronti rinvenendo, nel cofano dell’autovettura, un fucile da caccia con canne e calciolo mozzatto, privo di matricola e ridipinto interamente di nero nonché nr. 13 cartucce calibro 12.
IMG-20150602-WA0001Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Nessun commento

Lascia un commento