Una bonifica in ricordo di Giorgio Lao. Il Pd: “In suo nome...

Una bonifica in ricordo di Giorgio Lao. Il Pd: “In suo nome evitiamo questi scempi del territorio”

1923
0
SHARE

Una bonifica in ricordo dell’ex assessore Giorgio Lao per risvegliare le coscienze dei cittadini e delle istituzioni. Sono tanti i motivi che hanno spinto questa mattina gli esponenti del Pd di Rosolini ad intervenire per ripulire lo scempio ambientale creatosi sulla strada provinciale Rosolini-Pachino, nel luogo conosciuto come “A cianati re monachi” in territorio di Noto e di competenza del Libero Consorzio di Siracusa. Un intervento concretizzato grazie ai mezzi messi a disposizione dall’azienda agricola “Agriblea” e quelli dell’azienda “E.F. Servizi”, ditta che gestisce il servizio di raccolta rifiuti del Comune di Rosolini.

I membri del Pd di Rosolini nel corso della bonifica sulla strada provinciale Rosolini-Pachino
I membri del Pd di Rosolini nel corso della bonifica sulla strada provinciale Rosolini-Pachino

“Questa iniziativa nasce dal grido di allarme lanciato dagli imprenditori nel corso dell’incontro organizzato dal Pd nel febbraio scorso –dice il consigliere del Pd Piergiorgio Gerratana-. Ci chiedevano più attenzione per il territorio e al decoro urbano per offrire ai turisti e ai cittadini un luogo ospitale. Oggi non siamo in territorio del Comune di Rosolini ma bensì in quello di Noto e zona di competenza del Libero consorzio di Siracusa. Questo stato di abbandono sta a significare la mancanza di collegialità che c’è tra amministratori che guidano i nostri Comuni e non sanno mettersi d’accordo per ripulire il territorio. Per questo oggi vogliamo lanciare una denuncia esplicita: non è più possibile amministrare le nostre comunità guardando solo all’interno dei nostri confini comunali. Essere amministratore vuol dire curare il territorio anche otre i confini. E’ questo deve valere non solo per la pulizia ma anche per la gestione dei rifiuti, per l’approvvigionamento idrico, per i trasporti, per l’energia. Solo così si può offrire ai turisti e ai cittadini una qualità della vita migliore”.
Una iniziativa che è stata dedicata alla memoria dell’ex assessore Giorgio Lao, uomo sempre attento alla cura del territorio, “combattente” del partito comunista italiano, deceduto nel giugno del 2012 a causa di un male incurabile.
lao giorgio
“Oggi è una giornata dedicata alla sua memoria –ha detto l’ex segretario del Pd, Corrado Assenza-, e al suo saper fare. L’obiettivo è quello di risvegliare la coscienza di noi cittadini per evitare questi scempi nella periferia della città. Spetterebbe al Comune di Noto intervenire ma Noto è lontana. Gli imprenditori che hanno investito nella zona non chiedono contributi economici ma attenzione al territorio”.
Ed un “grazie” arriva dall’imprenditore Marco Riflettivo, titolare della “Masseria della Volpe” a poche centinaia di metri da dove si è svolto l’azione di bonifica.
“Pensavo che il mio intervento nel corso della riunione del febbraio scorso fosse caduto nel dimenticatoio –ha detto-, ed invece devo ricredermi. E’ giusto che sia il Comune a ripulire perché paghiamo le tasse, ma sarebbe più giusto che fossero i cittadini ad arrabbiarsi verso chi getta i sacchi dell’immondizia. Ringrazio questo gruppo che ha voluto bonificare la zona e aiuta noi imprenditori che abbiamo investito nel territorio per renderlo più fruibile ai turisti. Ma il vero problema è non aspettare che si creino nuovamente queste situazioni ma denunciare subito chi inizia a deturpare il territorio”.

Nel video alcuni momenti della bonifica e l’intervento dell’ex sindaco di Rosolini, Giovanni Giuca

Nessun commento

Lascia un commento