Viaggio in Congo per Piero Gennaro per aiutare nella ricostruzione della chiesa...

Viaggio in Congo per Piero Gennaro per aiutare nella ricostruzione della chiesa di Manguredjipa

98
0
SHARE

Piero Gennaro ha fatto un lunghissimo viaggio, atterrando a Istanbul, e prendendo poi un aereo che l’ha portato prima a Kigali e poi infine a Entebbe. Da lì in auto ha raggiunto Butembo, in Congo, dopo circa 14 ore. Un viaggio molto faticoso a causa della mancanza di strade asfaltate. Piero era da solo, e a spingerlo a partire è stato il desiderio di fare qualcosa di utile per gli altri, di andare in Africa non da turista ma da uomo con le maniche rimboccate, così come da 13 anni a questa parte. Per questo viaggio, ancora in corso, gli obiettivi principali saranno: la ricostruzione della chiesa di Manguredjipa (nella foto), dove è crollato il tetto; gli aiuti alla scuola elementare “Holelè Wazungu” sia per bambini che hanno difficoltà economiche e sia per la costruzione di una nuova classe; la continuazione del programma di elettrificazione del villaggio di Ntoyo; gli aiuti alla parrocchia di Masereka per la continuazione del programma di istruzione scolastica. Il viaggio è organizzato dalle parrocchie Chiesa Madre e S. Crocifisso, che da anni si spendono per i fratelli africani. Piero venerdì partirà per Manguredjipa dove per domenica sta organizzando un Nutella party per centinaia di bambini,e  ci preannuncia che andrà in diretta facebook per l’occasione, in modo da trasmettere i sorrisi e le emozioni di bambini e gente del posto. Al suo ritorno ci faremo raccontare pensieri, sensazioni ed emozioni, una testimonianza diretta la sua, che arriva fin dritta al cuore. Come fai a partire da solo? Gli chiediamo. Io mi sento a casa. Risponde.

Vania Scarso

Nessun commento

Lascia un commento