5 mila euro di multa e ritiro dell’auto per 3 rosolinesi che...

5 mila euro di multa e ritiro dell’auto per 3 rosolinesi che guidavano senza aver mai conseguito la patente

6941
0
SHARE

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Noto nell’ambito dell’operazione denominata “SICUREZZA che, secondo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Siracusa, vede impegnati i Carabinieri della Stazione di Rosolini e della Compagnia di Noto in serrati servizi di controllo del territorio in tutto il comprensorio del citato Comune. Un’operazione a grande impatto e visibilità che ha ricevuto ulteriore impulso a partire dalla scorsa settimana grazie all’impiego di una squadra della Compagnia di Intervento Operativo del XII Battaglione Carabinieri Sicilia di Palermo che ha garantito una presenza continuativa di ulteriori due pattuglie nell’arco della giornata in aggiunta a quelle che già svolgono prevenzione e contrasto ai reati di criminalità comune dell’organizzazione territoriale dell’Arma, il tutto al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

Serrati i controlli posti in essere su tutta la giurisdizione con finalità preventive e di contrasto alla delittuosità con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani.

Il bilancio dei controlli si può riassumere in:

  • 4 denunce per altrettanti soggetti:
  • N. Z. di anni 17 è stato deferito alla competente autorità giudiziaria per il reato di minacce aggravate. Il giovane, sorpreso da un vicino di casa ad armeggiare vicino al contatore condominiale, veniva invitato a prestare attenzione per non incorrere in qualche pericoloso incidente. In tutta risposta il giovane aggrediva verbalmente il vicino, con il quale già i rapporti non erano idilliaci, ingiuriandolo ripetutamente e minacciandolo di morte se non si fosse allontanato al più presto;
  • B. R., cittadino marocchino, classe 1981 è stato deferito alla competente autorità giudiziaria per il reato di lesioni personali in quanto, al culmine di una discussione per futili motivi con un connazionale coinquilino, complice qualche bicchiere di birra di troppo, lo aggrediva dapprima verbalmente per poi colpirlo alla spalla con un coltello da cucina. Fortunatamente il fendente ha colpito la vittima solo di striscio, procurandogli un lieve taglio medicato presso il locale presidio territoriale di emergenza;
  • R. G. classe 1992 è stato segnalato all’A.G. per il reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere in quanto, controllato alla guida della propria autovettura, a seguito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico occultato sotto il sedile del mezzo;
  • F. R. classe 1970 è stato deferito in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso in quanto, controllato di notte per le vie del paese, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un una tronchese e due cacciavite di grosse dimensioni;
  • 13 contravvenzioni per infrazioni varie al Codice della strada di cui 3 ad altrettanti soggetti trovati alla guida di autovettura senza aver mai conseguito la patente e per i quali, alla luce della recente modifica normativa di settore, è scattata una sanzione amministrativa pari a cinquemila euro ed il fermo amministrativo del mezzo; 5 persone sono state sanzionate poiché sorprese alla guida del proprio veicolo sprovviste di copertura assicurativa obbligatoria: per loro è scattata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287 con relativo sequestro amministrativo del mezzo; 3 persone sono state colte alla guida dei propri motocicli/ciclomotori senza indossare il casco: per ciascuno di loro scatta una sanzione pecuniaria da 80 a 323 euro, il fermo amministrativo del mezzo per 60 giorni nonché la decurtazione di 5 punti dalla patente; 3 persone sono state colte alla guida della propria auto senza indossare le cinture di sicurezza.
  • 3 persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto trovate in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacenti destinate all’uso personale;
  • 183 persone controllate ed identificate;
  • 106 mezzi fermati e sottoposti a controllo;
  • 26 posti di controllo effettuati lungo le arterie stradali del comune e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa;
  • effettuate perquisizioni domiciliari e controllate 22 persone soggette ad obblighi.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

Nessun commento

Lascia un commento