“E’ ormai dramma sociale”, i dipendenti comunali senza stipendio chiedono aiuto al...

“E’ ormai dramma sociale”, i dipendenti comunali senza stipendio chiedono aiuto al Prefetto

1469
0
SHARE

Hanno chiesto un incontro con il Prefetto perché la preoccupazione per i continui ritardi nel pagamento degli stipendi è ormai ai massimi livelli.

La richiesta al Prefetto di Siracusa è stata inoltrata dai segretari delle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil F.P.L. e Ugl, Matteo Latina, Daniele Passanisi, Alda Altamore e Tonino Galioto e per conoscenza indirizzata la sindaco di Rosolini Corrado Calvo.

Stamattina si è svolta l’ennesima riunione da parte dei dipendenti del Comune per rivendicare il diritto ad avere attribuito le proprie prestazioni, vantando ben 2 mensilità arretrate e 2 anni di salario accessorio.

“La preoccupazione maggiore -si legge nella lettera indirizzata al Prefetto di Siracusa-, è dovuta al fatto che non si tratta più di un evento estemporaneo ma di una situazione che si ripete costantemente nel tempo e che lascia tutti inquieti sulla tenuta dei conti dell’Ente, che ad oggi non ha ancora approvato il bilancio di previsione. Dopo numerosi incontro il sig. Sindaco che non hanno sortito il risultato sperato, le scriventi OO.SS. si vedono costrette a chiedere un incontro urgente con S.E. al fine di ricercare un’adeguata e pragmatica soluzione a questo grave dramma sociale, che potrebbe a breve sfociare in un serio problema di sicurezza e ordine pubblico”.

Nessun commento

Lascia un commento