Saro Cavallo candidato sindaco: “La mia forza? La coerenza”

Saro Cavallo candidato sindaco: “La mia forza? La coerenza”

3727
0
SHARE
rosario cavallo

“In coerenza con il percorso intrapreso in questi anni, il gruppo composto dai consiglieri Arangio Francesco, Paternò Vincenzo, Garofalo Sara, Monaco Giovanni e Saro Cavallo ha deciso di presentare alla città un progetto politico che punta al rinnovamento del modo di fare politica, con obiettivi chiari e fatti concreti e tangibili. Dopo un sereno confronto si è deciso di esprimere come candidato sindaco il dott. commercialista Saro Cavallo, oltre che per le sue qualità umane, anche per la sua specifica competenza amministrativa e contabile. È giunto il momento di imprimere una svolta al governo della città, che merita di essere amministrata con serietà, concretezza e competenza”.

Salgono a 5 i candidati ufficiali a sindaco per le elezioni “Amministrative” che si svolgeranno il 10 giugno. A presentare la candidatura è il commercialista Rosario Cavallo, consigliere comunale, eletto 5 anni fa grazie al premio di maggioranza con l’elezione di Corrado Calvo. Strade che però si sono divise quasi subito dopo l’approvazione del piano di lottizzazione nell’area di Contrada Zacchita in cui doveva sorgere un mega centro commerciale. Ultimamente ha portato avanti l’azione politica nel gruppo consiliare composto da otto esponenti, ma al momento solo la metà ha deciso di appoggiare la sua candidatura a sindaco.

“In questi anni di opposizione all’amministrazione Calvo, abbiamo sempre dimostrato di essere responsabili e coerenti -dice Cavallo-, sollecitando tutti i provvedimenti necessari per il bene dei nostri concittadini, da ultimo il piano di riequlibrio necessario per ripianare i debiti che gravano sull’ente. L’obiettivo strategico sarà quello di risanare le casse comunali e garantire i servizi ai cittadini, mettendo a sistema tutte le risorse umane e naturali presenti sul nostro territorio. Il pre-requisito fondamentale per ogni azione amministrativa sarà quello di porre al centro la legalità e la sicurezza dei nostri concittadini, di concerto con tutte le istituzioni e le forze dell’ordine. Lo sviluppo umano, sociale ed economico del nostro comune richiede un’azione amministrativa strategica tesa a rilanciare agricoltura, commercio e artigianato, che da troppi anni sono stretti dalla morsa della crisi, costringendo sempre più giovani ad abbandonare la nostra terra. Sulla scorta dello sviluppo turistico che ha interessato i comuni vicini (Noto, Avola, Siracusa ecc.) è necessario altresì che Rosolini, con le sue potenzialità e bellezze, non continui a rimanere in questo stato di isolamento, intraprendendo politiche di marketing territoriale comune in sinergia con il percorso già avviato nel comprensorio. Occorre inoltre rafforzare i servizi sociali, garantendo agli indigenti e ai bisognosi il supporto necessario per ripartire ed avere un’esistenza dignitosa, affinché nessuno rimanga indietro. Il nostro progetto di governo ha già trovato piena adesione da parte di tanti giovani e cittadini di buona volontà che come noi credono nel cambiamento e nella politica del fare. E’ fondamentale che il comune venga amministrato in modo sano e con buone pratiche, affinché i cittadini possano tornare ad avere fiducia nel comune e nelle istituzioni. In questo senso, siamo pronti ad accogliere ed includere tutte le persone e i gruppi che, come noi, credono nel buon governo e che sono stanchi delle vecchie logiche politiche del tutto sganciate dai reali bisogni dei cittadini”.

Nessun commento

Lascia un commento