Adolescenza: cosa accade?

160
- Pubblicità a pagamento -

L’adolescenza è riconosciuta come il periodo di transizione tra l’infanzia e l’inizio della vita adulta. Comincia intorno ai 10-12 anni e finisce tra i 18-22 anni. Inizia con cambiamenti fisici improvvisi e molto rapidi: variazione dell’altezza, del peso, della voce,sviluppo di caratteristiche sessuali (ingrossamento del seno, crescita dei peli pubici, barba e baffi).

Pubblicità a Pagamento

A questi si aggiunge il desiderio di indipendenza, la ricerca della propria identità/immagine da mostrare, l’affrontare delle prime decisioni più o meno fondamentali per la propria vita. Si trascorre sempre meno tempo con la famiglia e sempre più con gli amici. Il pensiero diventa più astratto, idealistico, logico.

La parola chiave dell’adolescenza è, quindi, cambiamento. “Cosa sta accadendo al mio corpo?”, “Non mi va più di giocare in questo modo”, “Così non mi piaccio”, “Perchè quando vedo quel ragazzo/ragazza faccio così? Che mi succede?”,  “Voglio stare più tempo possibile con i miei amici, fuori casa”, “Non ti sopporto più”, “Abbiamo combinato una/qualche cavolata”, “Facciamo che questo non glielo diciamo”, “E ora che faccio?”, “Gli altri mi prendono in giro”, “Nessuno vuole stare con me”, “Nessuno mi vuole bene veramente”, “Nessuno mi capisce”.  Queste e tante altre espressioni appartengono al mondo degli adolescenti.

Alcune di esse assolutizzano la visione della realtà dell’adolescente, ovvero vengono dette (o pensate) con maggior frequenza e costituiscono il perno intorno al quale gira la storia personale dell’adolescente.  La domanda che accomuna adolescenti e, anche, genitori/caregiver è: “come si gestisce tutto ciò?

 

La gestione delle problematiche legate al periodo adolescenziale parte certamente dal dialogo e dall’ascolto. La necessità dell’adolescente è quella di far capire, in un modo o nell’altro, il proprio disagio e il proprio stravolgimento.

Il mio obiettivo professionale è quello di dar voce e analizzare tali criticità per individuare insieme il modo con cui gestirle.

La psicologa Rosita Solarino

 

Dott.ssa Rosita Solarino, Psicologa e Mediatrice

Tel: 3387161794

Facebook: https://www.facebook.com/rositasolarinopsicologa/?ref=settings

Email:rositasolatino@gmail.com    sito web: https://solarinopsicologa.it/

 

- Pubblicità a pagamento -