Al via prove strutturali nel Plesso Scolastico dell’Istituto “De Cillis”

232
- Pubblicità a pagamento -

 Sono iniziate, da qualche giorno, le prove strutturali sugli edifici scolastici del territorio per accertarne lo stato e per garantirne la messa in sicurezza. Una linea su cui prosegue determinata l’attuale amministrazione a seguito di una Convenzione con la Betontest che era stata stipulata lo scorso anno dall’amministrazione Calvo, tramite l’assessore Dino Gennaro.

Le prove sono iniziate nel Plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo “De Cillis”. A darne notizia il Sindaco Pippo Incatasciato e l’Assessore ai LL.PP. Carmelo Di Stefano.

Ad effettuare le prove, a titolo gratuito, tecnici qualificati della Betontest, partner del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Salento e Dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa, che opera nell’ambito del programma Horizon 2020 – PON 2014/2020 – Ministero dello Sviluppo Economico.

Un intervento – afferma l’Assessore Di Stefano – che ci permetterà tra pochi giorni di conoscere il reale stato dell’edificio scolastico e riscontrare eventuali criticità ed intervenire, se il caso lo richiede con assoluta tempestività. Interventi che estenderemo a tutto il patrimonio edilizio scolastico e non, al fine di arrivare alla loro messa in sicurezza.

Abbiamo voluto iniziare questo plesso scolastico De Cillis in quanto l’edificio, essendo allocato sul fronte stradale, presenta caratteristiche costruttive che lo espongono a pericoli maggiori in caso di sisma. L’indagine che sta interessando la struttura è a carattere termografica, igrometrica, endoscopica, con sclerometro e con carotaggio attraverso la quale al termine avremo il reale stato conservativo dell’immobile.

Come già ho avuto modo di assicurare – prosegue Di Stefano – le indagini successivamente interesseranno anche gli altri Istituti Scolastici. Un lavoro propedeutico che ci permetterà di essere pronti per partecipare ai bandii europei per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e monumentali che a breve saranno pubblicati”.

 

- Pubblicità -