Al via prove strutturali nel Plesso Scolastico dell’Istituto “De Cillis”

255
- Pubblicità a pagamento -

 Sono iniziate, da qualche giorno, le prove strutturali sugli edifici scolastici del territorio per accertarne lo stato e per garantirne la messa in sicurezza. Una linea su cui prosegue determinata l’attuale amministrazione a seguito di una Convenzione con la Betontest che era stata stipulata lo scorso anno dall’amministrazione Calvo, tramite l’assessore Dino Gennaro.

Pubblicità a Pagamento

Le prove sono iniziate nel Plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo “De Cillis”. A darne notizia il Sindaco Pippo Incatasciato e l’Assessore ai LL.PP. Carmelo Di Stefano.

Ad effettuare le prove, a titolo gratuito, tecnici qualificati della Betontest, partner del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Salento e Dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa, che opera nell’ambito del programma Horizon 2020 – PON 2014/2020 – Ministero dello Sviluppo Economico.

Un intervento – afferma l’Assessore Di Stefano – che ci permetterà tra pochi giorni di conoscere il reale stato dell’edificio scolastico e riscontrare eventuali criticità ed intervenire, se il caso lo richiede con assoluta tempestività. Interventi che estenderemo a tutto il patrimonio edilizio scolastico e non, al fine di arrivare alla loro messa in sicurezza.

Abbiamo voluto iniziare questo plesso scolastico De Cillis in quanto l’edificio, essendo allocato sul fronte stradale, presenta caratteristiche costruttive che lo espongono a pericoli maggiori in caso di sisma. L’indagine che sta interessando la struttura è a carattere termografica, igrometrica, endoscopica, con sclerometro e con carotaggio attraverso la quale al termine avremo il reale stato conservativo dell’immobile.

Come già ho avuto modo di assicurare – prosegue Di Stefano – le indagini successivamente interesseranno anche gli altri Istituti Scolastici. Un lavoro propedeutico che ci permetterà di essere pronti per partecipare ai bandii europei per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e monumentali che a breve saranno pubblicati”.

 

- Pubblicità a pagamento -