Albero di Natale “nomade”: scaraventato a terra dal maltempo, ripristinato dopo poche ore

816
- Pubblicità a pagamento -

Da Piazza Garibaldi nel 2016 a piazza Crocifisso nel 2017, per poi “visitare” piazza San Francesco nel 2018, l’albero di Natale oramai noto come “albero nomade”, quest’anno ha deciso di fermare il suo percorso itinerante nel piazzale antistante la chiesa di Santa Caterina.

A causa del maltempo della scorsa notte, però, è stato sradicato a terra per le forti raffiche di vento, con qualche danneggiamento alla struttura. 

Pubblicità a Pagamento

Ma le infaticabili e stimatissime aziende che ogni anno regalano alla città quella che “orami è diventata una tradizione apprezzata e condivisa”, nel giro di poche ore si sono adoperate per ripristinare tempestivamente l’Albero.

Una magia e un effetto scenico che tutta la cittadinanza può di nuovo godere grazie a: falegnameria “Giannone Arredamenti”, “Punto Brico S.r.l.” di Anny Genevois, “Agriblea” di Gino Agosta, “Car service” di Cicero e Agosta, “Fiom” di Piero Lentini, e “Giallongo Pietro S.r.l. prefabbricati in cemento”.

- Pubblicità a pagamento -