All’Itis di Rosolini si parla di start up, innovazione e opportunità di lavoro

1059
- Pubblicità a pagamento -

Vista l’era in cui ci troviamo, dove i ragazzi non vengono più spinti dai genitori a lavorare ma vengono spinti sempre più a studiare, il rappresentante di Istituto Archimede, indirizzo ITIS, Giuseppe Latino, insieme al corpo docenti e al Dirigente Scolastico, il Prof. Martino, ha inteso trascorrere una mattinata in compagnia di due grandi amici ed estimatori dell’ITIS, il professore Salvatore Cavallo e Biagio Teseo. Questi ultimi sono stati impegnati a tenere una conferenza sull’importanza dello studio e delle nuove opportuintà di lavoro.

Pubblicità a Pagamento

Il professore Cavallo ha spesso puntualizzato l’importanza dello studio di tutte le materie tradizionali, come ad esempi la matematica e l’italiano, correlato ad un necessario approccio interdisciplinare. Secondo il Prof. Cavallo avere informazioni critiche e analitiche su studi che abbracciano più rami possibili, riporta i ragazzi ad un’ottica molto espansiva degli aspetti riguardanti il mondo lavorativo. “Non esiste solo il lavoro di ufficio o solo il lavoro da manovale, ma i lavori per essere fatti con la giusta conoscenza, devono essere umili e sapere che, anche per fare un buon lavoro di ufficio bisogna sapersi sporcare le mani. Per questo il più bravo ingegnere è colui che sa “parlare con i cavi” o con le costruzioni” – spiega all’assemblea attenta e partecipata.

Biagio Teseo, forte dell’esperienza con la sua azienda Bdesign, illustra ai ragazzi e ai professori il proprio lavoro fatto con Reclog, trascinando l’interesse dei presenti nel mondo delle start up. “Realtà come facebook, twitter, whatsapp,nate come semplici sturtup create da ragazzi come noi, oggi sono vere e proprie aziende” – precisa.

La speranza di questo incontro è di portare questo importantissimo argomento in una scala più vasta. Perchè l’innovazione, le nuove menti siamo noi Giovani” – conclude Giuseppe Latino

- Pubblicità a pagamento -