“Angeli della strada”: lunedì 4 marzo inaugurazione della piazza e fiaccolata

2006
- Pubblicità a pagamento -

Si avviano a conclusione i lavori di restyling della nuova piazzetta che sta sorgendo in Via Solferino.

Pubblicità a Pagamento

È la “Piazza Angeli della strada” che grazie al gruppo “Insieme per Rosolini”, rappresentato dai consiglieri comunali Giuseppe Agricola e Lorena Gerratana, prende vita. Un sito che si rinnova per un fine più che nobile: per ricordare Cristian, Aurora, Rita e tutte le vittime della strada.

Dopo lunghe settimane di lavoro la piazzetta sarà inaugurata lunedì 4 marzo, giorno in cui Aurora avrebbe compiuto i suoi 18 anni.

“L’appuntamento, con i cittadini e le istituzioni – ricordano i consiglieri Agricola e Gerratana-, è alle ore 18.30 e in seguito procederemo con una fiaccolata commemorativa fino a Piazza Garibaldi”.

Una fiaccolata, promossa dal maestro di body building di Cristian, Corrado Cannarella, che era stata programmata lo scorso sabato a seguito dell’incontro informativo/formativo su prevenzione e sicurezza stradale e che a causa del maltempo è stata rinviata.

L’invito a partecipare all’inaugurazione e alla fiaccolata commemorativa è rivolto a tutti i cittadini, uniti ancora una volta nel ricordo di tutti i nostri “angeli della strada”.

La piazzetta in questione che, fino ad ora, non ha avuto un nome e nemmeno una progettualità armonica, è stata “adottata” dalle due associazioni frequentate da Aurora e Cristian, la scuola di Ballo Dancing Stars di Daniele Longano e la palestra Asd Fitness Lab di Corrado Cannarella.

E la politica, con il gruppo di “Insieme per Rosolini”, sta dando un supporto straordinario perché i giovani del gruppo hanno scelto di autotassarsi, mettendo a disposizione mezzi meccanici, forza lavoro e risorse economiche per realizzare l’opera.  E la voglia di continuare a ricordare Cristian, Aurora, Rita e tutte le altre vittime della strada, si fonde con il gesto nobile di questo gruppo politico che non ha avuto bisogno di intaccare le casse comunali per realizzare qualcosa per il bene del paese.

Anche il resto dell’amministrazione, che avrebbe dovuto iniziare dei lavori di manutenzione in quel sito, ha accolto la richiesta delle due associazioni e del gruppo capitanato dai due consiglieri, rintracciandone anche il giusto pretesto per realizzare una piazzetta “ex novo”.

Un accoglimento che si è manifestato concretamente con lo schizzo del progetto realizzato dall’Assessore Carmelo Di Stefano che in questa vicenda ha accantonato il “titolo politico” e ha espresso un personale apprezzamento per il gesto dei giovani di “Insieme per Rosolini”:

“Stimo tantissimo questi ragazzi per l’iniziativa. La forza della politica non risiede nella liquidità dell’ente ma nel servizio che si rende alla città. Se intendiamo la politica come spirito di servizio possiamo ottenere risultati ottimali e questa vicenda ne è l’esempio. Questi giovani si sono messi a disposizione mettendo le proprie forze economiche, lavorative e le proprie competenze per il restyling di questa piazzetta con il solo fine di donarla sotto nuove vesti alla città e nel contempo dedicarla alle vittime della tragedia che ha sconvolto l’intera comunità”.

Nessun grande progetto per la piazzetta di Via Solferino che a livello strettamente strutturale resta invariato. Cambierà la pavimentazione, gli alberi e si aggiungerà un pizzico di armonia all’intero spazio mantenendo la più totale semplicità dei dettagli. Dettagli che, seppur tali, daranno man forte alla realizzazione di uno spazio “più aperto”, tipico delle piazze, grazie alla rimozione dei cartelli pubblicitari che insistevano sul sito. Un semplicissimo restyling che darà freschezza e linearità ad una piazza dimenticata con nuova pavimentazione, nuove panchine, alberi e infine una stele in ferro leggero dedicata alle vittime della strada.

Intanto grazie al numeroso gruppo “Insieme per Rosolini” i lavori si stanno concretizzano e la piazzetta prende forma passando dallo schizzo all’opera vera e propria. Ed è una scelta (e una grande forza di volontà), quella del gruppo, a cui bisogna dare merito per ricordare che la politica è anche questo: unire le proprie forze per omaggiare il proprio paese.

 

 

- Pubblicità -