Arrestato per furto di rame, deve scontare 10 mesi di “domiciliari”

2828
- Pubblicità -

Nel corso del pomeriggio di ieri giovedì 04 maggio, a Rosolini, i Carabinieri della locale Stazione, impiegati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, FUSCA Luigi, classe 1982. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, deve scontare la pena detentiva di 10 mesi di reclusione per i reati di evasione e furto aggravato di cavi elettrici in rame, fatti reati commessi nel gennaio 2013 e per i quali era stato tratto in arresto in flagranza dai Carabinieri di Rosolini.

Condotto in caserma, FUSCA Luigi è stato tratto in arresto e, espletate le formalità di rito, sottoposto al regime della detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

 

- Pubblicità -