Ass. “Terra di Eloro” e azienda “Orto Fresco”…una collaborazione più che sana!

1821
Il prsidente dell'associazione Luigi Trombatore con Enzo Vindigni
- Pubblicità a pagamento -

Una serata deliziosa e soprattutto salutare con una cornice squisitamente musicale, quella avvenuta lo scorso 9 luglio presso i locali dell’azienda agricola “Orto Fresco” di Rosolini.   Un’ iniziativa promossa dalla laboriosa Associazione Culturale “Terra di Eloro”  che ha creato un sano connubio, già a partire dall’anno precedente, con l’azienda di Carmelo Vindigni.  Un sano connubio perché oltre a mangiar sano, il ricavato della serata è andato interamente in beneficienza, attraverso dei buoni spesa che sono stati consegnati, dai coniugi Maria Montalto e Carmelo Spatola alla parrocchia Santa Caterina da Siena. Un atto di profondo altruismo e comprensione dell’umano e un modo per divulgare la cucina sana con i nostri ottimi prodotti locali.

Pubblicità a Pagamento

L’orto fresco è una azienda che è ufficialmente nata nel 2013, e propone prodotti  di qualità a km zero, un’azienda che vede nel cliente “un amico che viene a trovarci e a cui offrire sempre qualcosa delle nostre produzioni” afferma Enzo Vindigni, figlio del proprietario Carmelo Vindigni.

Il proprietario dell'azienda Carmelo Vindigni
Il proprietario dell’azienda Carmelo Vindigni

La serata ha visto anche la sinergia del ristorante Totu e del 100 Once per la preparazione, a regola d’arte, del raffinato aperitivo con i prodotti dell’ Azienda  e la preziosa collaborazione del ristorante Naturale Singola di Modica, il quale ha offerto ottimi arancini al sapore di rape.

La cena è stata offerta dalle abili mani della famiglia Vindigni, che hanno fatto gustare cibi della tradizione, utilizzando solo le verdure del loro orto: uova freschissime,  caponata di melanzane, pomodori e peperoni, rigorosamente al forno;  focacce con grano rossello e verdure; pasta integrale al pesto di pomodoro, con mandorle, basilico e olio di oliva; cous cous alle verdure crude;  pizze  con verdure e patate;  cipolle e peperoni grigliati sulla brace, ricavata dal legno di carrubo, come vogliono gli antichi metodi.                                Un gioia per il palato di coloro che amano mangiar bene e sano!

Momento dell'aperitivo
Momento dell’aperitivo
DSC_0687
momento della cena

 

Il presidente dell’associazione “Terra di Eloro”  Luigi Trombatore, entusiasta della serata, si è complimentato con tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della serata

“ L’associazione desidera ringraziare tutti quanti, per aver accettato il nostro invito.  Questa  è la seconda edizione  di questa proficua collaborazione con l’azienda “ Orto Fresco”. Siamo convinti dell’importanza di portare avanti la cultura del mangiar sano e naturale e di utilizzare i prodotti a chilometro zero del nostro territorio. L’azienda Vindigni oggi è una grande realtà e si contraddistingue per quella che è la produzione naturale degli ortaggi, della frutta e della verdura, coltivata con un sistema naturale. Grazie all’azienda oggi noi siamo contenti di poter utilizzare  prodotti naturali così come i nostri antenati li coltivavano. Questa serata denominata “alimentazione naturale a base vegetale” è merito di coloro che ci hanno creduto fermamente! Grazie a tutti voi, che avete contribuito e avete creduto a questa iniziativa! Il cibo sano e naturale oggi penso sia un’ambizione per ognuno di noi, soprattutto per i nostri figli. Per grande fortuna abitiamo in un territorio ricco di prodotti che le nostre aziende ci offrono, e la nostra terra ci offre; di questo ne dobbiamo essere sinceramente orgogliosi! Ringraziamo di vero cuore  la famiglia Spatola, proprietaria dei noti supermercati. Ringraziamo la Putia Sicula, il ristorante  “Totu”  il 100 Once di piazza Masaniello, che hanno ripopolato questo punto della città; il ristorante naturale Singola di Modica che ha creduto subito al nostro progetto e ha voluto contribuire attraverso l’offerta di gustose pietanze;  il Mulino della famiglia Santacroce che ha contribuito con l’omaggio di farine integrali; ringraziamo il gruppo musicale  Corda Sicula di Noto che ha allietato la serata. Un ringraziamento particolare va a tutta la famiglia Vindigni con a capo il mitico e instancabile Carmelo che ci ha fatto rallegrare con la sua cordialità, freschezza e  gioia , grazie anche al figlio, l’instancabile Enzo Vindigni che ha creduto fino all’ultimo minuto al progetto che abbiamo lanciato lo scorso anno e che quest’anno abbiamo avuto la gioia di ripetere.  Un grazie a Salvatore Lorefice e Concetta Vaccarisi per il loro instancabile impegno per la serata. Un ringraziamento va alla “spada romana” Gina, la moglie di Carmelo Brafa, grazie dal profondo del cuore, grazie alla sua energia positiva e il suo grande impegno. Grazie anche a Concetta latino, moglie di Enzo Vindigni anche lei grande donna lavoratrice che ha creduto in questo progetto, a Concetta Di Mari, mia moglie, anche lei instancabile lavoratrice, a  Scollo Elio e Maria Ragusa per aver fornito in comodato d’uso gratuito le sedie e i tavoli. Infine un ringraziamento particolare va  a tutti voi che avete accettato il nostro invito e ci avete onorato della vostra presenza. Grazie a voi  qualche famiglia in difficoltà a Rosolini potrà dar da mangiare ai propri figli! La nostra scommessa di diffondere la sana cucina è stata vinta! grazie alla massiccia presenza di chi ha aderito al nostro invito! Se abbiamo suscitato tanto interesse significa che siamo sulla buona strada. Grazie infinite!”

                                                                                                      Sara Calvo

- Pubblicità a pagamento -