Bando illuminazione, anche il Tar dà ragione al Comune di Rosolini

Bando illuminazione, anche il Tar dà ragione al Comune di Rosolini

Anche il Tar di Palermo si pronuncia e accoglie, “con conseguente annullamento degli atti impugnati”, il ricorso presentato dal Comune di Rosolini (rappresentato  e difeso dall’Avvocato Giuseppe Losi), in merito all’esclusione dal famigerato bando regionale per l’ammissione al finanziamento di 1 milione di euro per l’efficientamento energetico della città.

Sono passati quasi due anni dall’inizio della vicenda della domanda di ammissione, ed oggi, a 6 mesi di distanza dalla riammissione al Bando per cui si era espressa positivamente la Regione Sicilia dopo la valutazione tecnica finanziaria del fascicolo progettuale, l’epilogo ufficiale e definitivo che conferma e comprova che il lavoro al progetto da parte del Comune di Rosolini, che lo ha quindi eseguito nei tempi previsti, non è stato vano, nonstante un iter lungo e complesso spesso oggetto, specie dal punto di vista politico, di insistenti critiche e forti attacchi  tra Maggioranza e Opposizione che a più riprese aveva accusato di incompetenza l’Amministrazione Comunale, nella fattispecie Sindaco Incatasciato, Assessore al Ramo Carmelo Di Stefano e funzionario responsabile Giovanni Calabrese.

[adrotate banner=”10″]

 

Dunque, con sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale del 25 maggio, l’atto finale di questa storia è stato sancito e le spese legali del giudizio compensate: il Comune di Rosolini, che per mero errore della Regione, risultava in fase di domanda tra i 17 comuni esclusi dal finanziamento, è ufficialmente riconosciuto nella lista definitiva degli ammessi con un punteggio di 53,77.

Un esito sperato quest’ultimo, che rappresenta un’ulteriore “rivincita” da parte di Sindaco e Assessore Di Stefano, che fin dall’inizio della vicenda sono stati fermamente convinti di aver operato correttamente e secondo le procedure previste dal bando. Un risultato che dà loro soddisfazione e spegne ogni polemica creata.

[adrotate banner=”20″]

 

È bene ricordare, però, per completezza di informazione, che saranno finanziati solo i primi 61 progetti in graduatoria, e il progetto del nostro Ente, trovandosi al 113esimo gradino, seppur meritevole, non sarà finanziabile per mancanza di risorse economiche regionali. È probabile però, come affermava il responsabile del Po-Fesr 2014-2020, che la Regione possa stabilire l’impegno di altre somme per finanziare i 97 comuni rimasti fuori dal contributo.

La nostra speranza è che tali risorse arrivino davvero – commenta soddisfatto e incrociando le dita l’Assesore Di Stefano -. Da parte nostra non ci fermeremo e non ci siamo mai fermati nel rintracciare finanziamenti pubblici a beneficio della città. Stiamo già lavorando – anticipa – a un importante progetto per la partecipazione a un altro bando regionale e ultimando il completamento dei lavori per la sostituzione di 400 corpi illuminanti a led, relativo al finanziamento di 130mila euro ottenuto dal Comune lo scorso ottobre, a seguito della partecipazione a un altro bando“.

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )