Calcolo della Tari: “A Rosolini tutto regolare”

687
- Pubblicità a pagamento -

In merito alle notizie di stampa relative alla non corretta applicazione della parte variabile della Tari sulle pertinenze (errore di calcolo che vede coinvolte numerose città italiane), il Sindaco Corrado Calvo, l’Assessore al Bilancio e Finanze Giorgia Giallongo ed il Responsabile dei Servizi Finanziari Carmelo Lorefice precisano che la tassa rifiuti è sempre stata applicata correttamente.
La quota variabile della Tari è stata calcolata esclusivamente sull’abitazione principale: le pertinenze (quali garage, cantine, depositi, etc,) sono state escluse.
Pertanto gli avvisi inviati a tutti i contribuenti del nostro Comune risultano regolari.
Il Sindaco esprime apprezzamento nei confronti del Responsabile del Settore Tributi dott. Carmelo Lorefice e di tutto lo staff di lavoro che lo collabora, per avere svolto, con evidente meticolosità, il lavoro di calcolo e applicazione delle tariffe relative al pagamento della TARI, in considerazione del fatto che in tutta Italia sono emerse anomalie nel calcolo e che coinvolgono una moltitudine di Enti Locali.

- Pubblicità a pagamento -