Cambio nel Pd, si dimette l’assessore Guarino, al suo posto Tonino Floriddia

1158
Nella foto: Concetta Guarino e Tonino Floriddia.
- Pubblicità a pagamento -

“Con la presente rassegno le mie dimissioni dalla carica di assessore in seno alla Giunta Municipale conferitami il 20 giugno 2018”.

Pubblicità a Pagamento

Con un lettera indirizzata al sindaco Pippo Incatasciato si è dimessa questa mattina l’assessore alla Cultura Concetta Guarino che motiva la scelta delle dimissioni “perchè gli attuali obblighi professionali non mi consentono di conciliare in qual misura l’impegno finora profuso come amministratore e quindi di assolvere ai doveri afferenti a tale compito istituzionale”.

La Guarino, fino a stamattina unica donna in seno alla giunta Incatasciato aggiunge che “è stato un grande onore concorrere al governo della nostra comunità, un’esperineza qualificante sotto il profilo umano e professionale. Per questo motivo e per la fiducia accordatami esprimo gratitudine a Lei, alla classe dirigente del Pd cittadino, al vice sindaco, agli assessori che compongono la giunta comunale, al segretario generale, al presidente del consiglio, ai consiglieri comunali con i quali, con stabilità e tenacia, si è dialogato nell’interesse esclusivo del Bene comune”.

“Ringrazio il personale degli uffici e tutti coloro che quotidianamente si impegnano per rendere efficiente e vivibile la nostra città -aggiunge-. Rivolgo infine un sentito ringraziamento ai funzionari e agli impiegati dei settori inerenti le mie deleghe assessoriali, con i quali giornalmente e di concerto abbiamo lavorato sia per la costante disponibilità e collaborazione che per il valido supporto fornitomi. Dette dimissioni hanno effetto immediato e sono irrevocabili”.

Al posto della Guarino il Pd ha chiamato una “new entry”. E’ Tonino Floriddia che, questa mattina, è stato nominato nuovo assessore della giunta Incatasciato. Le deleghe saranno assegnate domani mattina.

 

- Pubblicità a pagamento -