Consiglio comunale, approvato il nuovo regolamento di gestione dell’Auditorium Attilio del Buono

Consiglio comunale, approvato il nuovo regolamento di gestione dell’Auditorium Attilio del Buono

Secondo punto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di ieri sera convocato in seduta straordinaria. Approvato, all’unanimità dei consiglieri presenti (assenti Monaco, Spadola, Iemmolo e Cataudella), il regolamento per la gestione dell’Auditorium Attilio del Buono per regolarizzarne l’utilizzo e gli obblighi del concessionario.

[adrotate banner=”10″]

Un’approvazione che ha fatto seguito ad un altra, riguardante il  regolamento dello Sportello Unico per le Attività Produttive, necessario per poter dare slancio anche all’informatizzazione dell’ufficio, dotatosi di una nuova piattaforma, la “Urbix” , che renderà più celeri le pratiche presentate dai cittadini. Stesso procedimento di cui avevamo dato notizia lo scorso anno, con l’intera informatizzazione dell’Ufficio Urbanistica promosso dall’allora assessore Carmelo Di Stefano, con l’uso appunto della stessa piattaforma.

[adrotate banner=”20″]

A relazionare sia sul Suap che sulla gestione dell’auditorium Attilio Del Buono, è stato il Responsabile Agostino Bonomo. Minime ma efficaci le modifiche apportate al regolamento di gestione dell’auditorium, ancora “arcaico” in alcuni aspetti. Tutti gli emendamenti sono stati proposti in aula dal Consigliere Tino Di Rosolini e dai colleghi Corrado Roccasalvo e Enzo Vigna.

[adrotate banner=”22″]

Tra le modifiche e le integrazioni, la più sostanziale è quella relativa alla richiesta d’uso del locale da parte dei cittadini che deve essere presentata 20 giorni prima della data richiesta per l’evento. I 20 giorni però risultano oggi come vincoli “ordinari”. Aggiunta infatti la “richiesta straordinaria e urgente” che può essere presentata senza il rispetto del vincolo dei 20 giorni, ed esitata positivamente a patto che non intacchi la programmazione già esistente. Al pari di quelle ordinarie anche la richiesta urgente ha il diritto di essere trattata da parte degli uffici.

Altra sostanziale modifica riguarda invece gli eventi “patrocinati” dal Comune di Rosolini a cui era destinata la concessione totalmente gratutita dello stabile, così come a scuole e a Onlus.

Consentiamo a un’amministrazione di scegliere quali eventi patrocinare al fine di  beneficiare i pagamenti di qualcuno? – ha esitato dai banchi il consigliere Di Rosolini.  “Un discrimie intollerabile, fuori da ogni norma e legalità”.

La dichiarazione di Di Rosolini ha aperto il dibattito per una seconda modifica. La concessione gratuita, da oggi, è prevista solo per gli eventi organizzati direttamente dal Comune di Rosolini e per le scuole. Nessun ente terzo che riceve il patrocinio del Comune, potrà beneficiare della concessione gratuita. In più, anche per le Onlus  varranno le regole generali: il tariffario è di 200 euro per gli eventi in cui è previsto il pagamento del biglietto d’ingresso e 100 euro per gli eventi gratuiti.

 

 

 

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )