Contro il Giarre sconfitta amara che non ferma i piani del Rosolini: “Play off alla nostra portata”

568
Il presidente Piero Errante e Angelo Floridia. (Foto Corrado Occhipinti)
- Pubblicità a pagamento -

Una sconfitta amara contro il Giarre che però non modifica i piani della dirigenza granata. Il Città di Rosolini rimane ancorato ai play off, un obiettivo pienamente alla portata degli uomini allenati da mister Orazio Trombatore. Con la crisi di liquidità che è stata spazzata via dall’intervento dello sponsor ufficiale Angelo Floridia, il Rosolini cerca adesso di assorbire la sconfitta immeritata contro il Giarre concentrandosi sui prossimi impegni di campionato. L’attenzione è già rivolta al prossimo match che sarà disputato l’8 marzo in casa del Carlentini.

Pubblicità a Pagamento

“Nonostante l’amarezza per la sconfitta contro il Giarre -dice il presidente Piero Errante-, nell’ambiente c’è fiducia. Dobbiamo stare tranquilli perchè stiamo disputando il miglior campionato della storia del Rosolini Calcio. Siamo terzi in classifica e l’obiettivo prefissato dei play off è solo ad un passo quando mancano sei turni alla fine del campionato”.

Una tranquillità che arriva soprattutto dal punto di vista economico con lo sponsor Floridia che, sabato scorso, aveva esternato la sua disponibilità a dare un ulteriore contributo per sistemare i debiti che si erano accumulati per via del ritiro di alcuni sponsor.

“Lo ha detto, lo ha fatto -prosegue Errante-. Angelo Floridia ha esternato la sua intenzione nel voler  dare un ulteriore contributo, e ha già rispettato quanto detto. Ha rispettato questo ulteriore impegno senza attendere un solo giorno. È chiaro che il suo intervento ha portato tranquillità nel gruppo e non solo, ha ribadito il suo sostegno fino alla fine del campionato. Dispiace solo che domenica non siamo riusciti a vincere in campo perchè sarebbe stato il modo perfetto per uscire da questa crisi. Adesso dobbiamo rimanere concentrati e superare questo momento in cui dobbiamo anche fare i conti con la mancanza in organico del capitano Emanuele Monaco e di Luigi Ricca, entrambi infortunati. La squadra ha i mezzi per fare bene e non dobbiamo più distrarci: il campionato è alle sue battute finale e noi lo disputeremo da protagonisti”.

- Pubblicità a pagamento -