Covid 19 – Rientro nel territorio di Rosolini: quando e dove occorre registrarsi

Covid 19 – Rientro nel territorio di Rosolini: quando e dove occorre registrarsi

Fino al 30 settembre 2020 chiunque, tra residenti e turisti, rientrerà nel territorio di Rosolini, dovrà registrarsi al Comune tramite la compilazione di un apposito modulo di registrazione e monitoraggio.

Occorrerà indicare data d’arrivo, luogo di provenienza e durata di permanenza.

 

A stabilirlo è il Sindaco Pippo Incatasciato tramite propria ordinanza. Alla luce dei recenti provvedimenti regionali, e dopo aver valutato l’importante e necessaria esigenza di continuare nell’accurata attività di sorveglianza sanitaria e di monitoraggio dell’andamento della situazione epidemiologica, ha inteso attuare una serie di misure finalizzate alla prevenzione e contenimento del contagio e rinnovare le disposizioni già in atto riguardanti i rientri nel territorio comunale.

La relativa ordinanza dispone:

  • A tutte le persone che fanno rientro nel Comune di Rosolini proveniente da altre Regione o Paesi Esteri, di comunicare entro le 48 ore dall’arrivo, data d’arrivo, luogo di provenienza, periodo di permanenza nel territorio comunale, mediante la compilazione e la consegna di un modulo, scaricabile dal sito del Comune di Rosolini, da inviare via email all’indirizzo: [email protected] , o in alternativa consegnarlo brevi manu al Comando di Polizia Locale sito in Via Alighieri.
  • Alle strutture ricettive e/o alberghiere, per le permanenze dei propri utenti, di agevolare la sottoscrizione e la trasmissione dei moduli da parte dei soggetti obbligati.

È esclusa l’applicabilità delle misure di cui alla presente ordinanza agli spostamenti per esigenze lavorative, alle forze dell’Ordine, alle forze armate, alla Protezione Civile e al personale sanitario, nonché al transito e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva da e per la Sicilia, alle permanenze nel territorio di Rosolini per un periodo inferiore alle 24 ore e che comunque non prevedano pernottamenti in loco.

 

 

Resta valido ed efficace, in aggiunta alla presente, quanto prescritto dall’Ordinanza del Presidente Regione Siciliana n. 24 del 6 Giugno 2020, protocollo “Sicilia SiCura”.

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente ordinanza, salvo che il fatto costituisca reato, è punita con le sanzioni di cui all’articolo 2comma 1 del decretolegge 16 maggio 2020 n.33 e all’articolo 4, comma1, del decreto legge 25 marzo 2020n.19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020 n.3.

Scarica il modulo cliccando qui: comunicazione_rientro_a_rosolini

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )