Fiume Tellaro: bracconieri sparano ad un airone, salvato dagli agenti Fipsas

3993
L'agente Fipsas Piero Armenia con in mano l'airone cenerino ferito ad una zampa
- Pubblicità -

Gravissimo episodio di bracconaggio nelle acque del fiume Tellaro, nei pressi di contrada Molisena, ai danni di un airone cenerino. Il trampoliere, dall’altezza di 1,10 metri e dall’apertura alare di 2,20 metri, è stato colpito alla zampa da diversi pallini di piombo esplosi dal fucile di qualche sedicente cacciatore. L’airone, con la zampa fratturata, è stato per fortuna recuperato dagli agenti “Fipsas” e sarà adesso consegnato al centro recupero fauna selvaggia di Siracusa per essere sottoposto ad operazione.

In questo periodo l’attività venatoria è chiusa ed in ogni caso gli aironi appartengono alla specie protetta.

- Pubblicità -