Fondi per migliorare l’illuminazione pubblica, nella graduatoria finale non c’è Rosolini

593
- Pubblicità a pagamento -

La Regione Siciliana ha approvato la graduatoria definitiva (che al momento rimane provvisoria in quanto possono essere presentati ricorsi) delle operazioni ammesse e finanziabili per la concessione di agevolazioni in favore di Enti Locali per la riduzione dei consumi energetici della rete di illuminazione pubblica.

Pubblicità a Pagamento

60 progetti saranno subito ammessi ad incentivo per un importo di quasi 71 milioni di euro, tra cui quelli dei Comuni di Avola, Cassaro, Ferla e Sortino, mentre altri progetti, tra cui quello di Pachino e Melilli (solo per citare le città della provincia di Siracusa) sono stati inseriti nella graduatoria ma rimangono “operazioni non finanziabili per carenza di risorse”.

E il progetto di Rosolini? Neanche traccia. Dopo essere stato escluso dalla fase di valutazione per una serie di mancanze, l’Amministrazione comunale rosolinese aveva presentato ricorso avviando un procedimento legale con la nomina di un avvocato dal costo di 21 mila euro. In conferenza stampa il sindaco Pippo Incatasciato comunicò che il ricorso era andato a buon fine con il milione di euro di finanziamento che era stato “resuscitato”, e con il Tar che sarebbe entrato nel merito del ricorso nel 2020. Nel frattempo il Comune di Rosolini sarebbe rientrato nella fase di valutazione e sarebbe arrivata anche la lettera di riammissione da parte della Regione. Ma nella nuova graduatoria dell’1 agosto 2019, Rosolini non figura nell’elenco, sia nei 60 Comuni che otterranno i finanziamenti, sia nei Comuni che non otterranno i finanziamenti per mancanza di fondi.

I Comuni della provincia di Siracusa

Nei primi 60 progetti ammessi a finanziamento figurano solo 4 Comuni del siracusano: il Comune di Avola, 57° in graduatoria per un importo di 996.985,24 euro, il Comune di Cassaro in 46° posizione per un importo di 1.000.000 di euro, il Comune di Sortino in 36° posizione per un importo di 2.244.906,31 euro, e il comune di Ferla (16°) per un importo di 850.000 euro.

Tra gli altri Comuni inseriti in graduatoria ma che non saranno finanziati per mancanza di fondi, nel siracusano, figurano i Comuni di Melilli, 72° posizione, e Pachino 131° in graduatoria.

- Pubblicità a pagamento -