Fratelli d’Italia sulla Rosolini-Pachino: “Sconcertante il tentativo della Lega di mettersi medagliette”

Fratelli d’Italia sulla Rosolini-Pachino: “Sconcertante il tentativo della Lega di mettersi medagliette”

[adrotate banner=”10″]

Arriva un comunicato da parte del Circolo Fratelli d’Italia Rosolini che definisce “sconcertante il tentativo della Lega di mettersi medagliette sul progetto della Sp 26 Rosolini- Pachino”. La loro reazione arriva dopo un comunicato stampa diffuso stamattina dalla stessa Lega Provinciale (qui il link). Il testo integrale di Fratelli d’Italia: 

Il circolo di Fratelli d’Italia di Rosolini Il Carrubo interviene sugli interventi di messa in sicurezza della Sp 26 Rosolini-Pachino. A proposito del tentativo del responsabile provinciale, Vincenzo Vinciullo, e dei rappresentanti territoriali della Lega di appropriarsi del lavoro altrui, il circolo Il Carrubo precisa: “Ben 6 giorni fa, ovvero il 14 aprile scorso, l’on. Rossana Cannata aveva annunciato la fine dell’iter, con l’acquisizione dei pareri in conferenza dei servizi e la trasmissione, da parte del Genio civile, del progetto esecutivo al Libero consorzio di Siracusa.

Adesso appare davvero sconcertante il misero tentativo di Vinciullo e dei rappresentanti territoriali della Lega di mettersi medagliette. L’ex deputato regionale Vinciullo ci aveva infatti già provato ed era stato smentito da noi quando avevamo evidenziato che un suo Ordine del giorno sulla sp 26 nella passata legislatura non avrebbe potuto sortire alcun effetto sull’attuale governo. In quella stessa occasione avevamo ricordato a Vinciullo anche che era stato proprio lui, nemmeno due anni fa, a scagliarsi contro il Libero consorzio di Siracusa e l’allora commissario Floreno per l’inserimento della Sp 26 nella riprogrammazione dei fondi. Insomma riteneva discutibile la scelta di calendarizzare tali interventi in questa strada e adesso si prende addirittura dei meriti?

[adrotate banner=”20″]

Ma stavolta alla sua brutta figura si aggiunge anche quella dei rappresentanti territoriali della Lega che mettono addirittura nome e foto in una vicenda che sconoscono.

Dopo aver evidentemente compreso la sciocchezza detta con la storia dell’ordine del giorno adesso tirano in ballo la “programmazione del patto per il sud” che infatti proprio nella scorsa legislatura non prevedeva la sp 26 e che solamente attraverso la riprogrammazione dei fondi e l’inserimento in Accordo quadro effettuato in questa legislatura ha consentito il finanziamento e prima ancora la definizione progettuale fatta sempre in questa legislatura ad opera del genio civile.

Se oggi, quindi, finalmente l’iter si é sbloccato si deve all’intervento fattivo dell’on. Rossana Cannata che ha sempre mantenuto una proficua interlocuzione con il Libero consorzio, l’assessore regionale delle Infrastrutture e il Genio civile, seguendo tutto l’iter sin dal suo insediamento.

Questo ennesimo intervento di Vinciullo e dei suoi amici assume insomma sempre più le sembianze di un maldestro tentativo di gettare fumo negli occhi dei cittadini che invece meritano solo la verità e rappresentanti politici che, con onestà e impegno, si fanno portavoce delle loro esigenze. Proprio come abbiamo fatto noi in sinergia con la nostra parlamentare puntando finalmente l’attenzione su una arteria totalmente ignorata dai parlamentari della scorsa legislatura.

[adrotate banner=”25″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )