Furto notturno al “Brico Cafè” di Rosolini, arrestato dai Carabinieri con l’aiuto della “Vigil Trinacria”

8005
Iemmolo sebastiano
- Pubblicità a pagamento -

Voleva rubare merce da un’attività commerciale ma alla fine è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Noto. Questa volta i furti notturni che si stanno registrando in città hanno un volto. E’ quello di Sebastiano Iemmolo, calsse 1981, che nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 gennaio, è stato sorpreso a rubare all’interno del “Brico Cafè” attività commerciale situata sotto gli uffici dell’Asp in via Cavaliere Marina, nell’ex Hotel Europa. L’attività è monitorata con delle telecamere a circuito chiuso ed è collegato all’istituto di vigilanza “Vigil Trinacria”. Ad accorrere per primi sono stati gli stessi ispettori della “Vigil Trinacria”, con l’ispettore Sebastiano Ragusa che ha bloccato il ladro chiedendo immediatamente l’intervento delle forze dell’ordine che in questi giorni stanno presidiando il territorio anche nelle ore notturne. Infatti i Carabinieri, già in zona, si sono presentati dopo pochi minuti eseguendo l’arresto.

Pubblicità a Pagamento

Il presidio continuo dei Carabinieri di Rosolini e di Noto, impegnati nell’operazione “Sicurezza”, sta iniziando a dare i propri frutti in città. Sono numerose le denunce e le contravvenzioni effettuate solo nell’ultimo periodo e la città è monitorata a tappeto non solo dai Carabinieri, ma anche dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza. Il tutto per riportare serenità nella popolazione dopo i continui atti di microcriminalità che hanno riguardato anche le sedi istituzionali.

Condotto in caserma, IEMMOLO Sebastiano è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Sempre nel corso della notte, i Carabinieri del NORM hanno fermato due giovani ragazzi, entrambi gravati da precedenti di polizia, i quali si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcuni esercizi commerciali del posto. Attesa l’ora tarda, i giovani sono stati sottoposti a controllo di polizia ed a perquisizione personale che, però, si concludeva con esito negativo.

L’operazione sicurezza continuerà anche nei prossimi giorni, sia con controlli a tappeto su tutta la giurisdizione con finalità preventive e di contrasto alla delittuosità con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani, sia con l’impiego dei reparti speciali dell’Arma quali il Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Ragusa ed il Nucleo Ispettorato del lavoro di Siracusa che procederanno a controlli finalizzati a verificare il rispetto delle norme igienico-sanitarie di settore, la regolarità delle previste autorizzazioni amministrative nonché il rispetto di tutte le normative in materia di lavoro.

- Pubblicità a pagamento -