Gennuso: “Impossibile lavorare per la comunità con un presidente della Regione del genere e un governo fantasma”

1076
- Pubblicità a pagamento -

“Chiedo scusa al popolo siciliano se noi, parlamentari dell’opposizione, abbiamo prodotto poco. Ma di fronte ad un presidente della Regione del genere e di un governo fantasma, era impossibile potere lavorare per portare benessere alla nostra comunità”. Ad affermarlo è il parlamentare all’Ars del Gruppo Grande Sud – Pid, on. Giuseppe Gennuso. “Anche oggi la classifica stilata dal Sole 24 ore sulla governance – afferma Gennuso – relega Crocetta all’ultimo posto per gradimento, tra i governatori d’Italia. Il quotidiano economico degli industriali, in Sicilia vicino a Crocetta, racconta la drammatica situazione di un territorio in grave difficoltà, dove manca il lavoro, i tempi degli appalti sono biblici e l’economia arranca sempre più. A Crocetta, corresponsabile insieme al Pd di una gestione scellerata della cosa pubblica, e ostaggio di alcuni partiti irresponsabili, va una maglia nera che infanga la Sicilia e i siciliani. Nessuna riforma portata a termine, dall’acqua ai rifiuti alle province, nessuna programmazione infrastrutturale, imprese abbandonate. Crocetta e i suoi hanno inanellato una serie infinita di errori che i siciliani pagheranno nei prossimi anni. Ma questa condanna per i siciliani è oramai all’ultimo atto”.

- Pubblicità a pagamento -