Gestione rifiuti, ritorna la normalità. Incatasciato: “A settembre differenziata al 26,6%, meglio di agosto”

880
- Pubblicità -

15% a maggio, 16% a giugno, 19% a luglio, 20% ad agosto e, nel mese di settembre, la percentuale di raccolta differenziata è cresciuta al 26,6%. Sono questi i numeri snocciolati dal sindaco Pippo Incatasciato a seguito dell’incontro avuto con la ditta “G.V. Servizi Ambientali di Catania”, il commissario prefettizio, e le sigle sindacali per fare rientrare lo stato di agitazione degli operatori ecologici che protestavano giustamente per i ritardi nell’erogazione dello stipendio. 5 giorni in cui la città è stata servita in maniera non idonea: le assemblee convocate dai lavoratori hanno creato disagi con il servizio che è stato dato in maniera ridotta, e in molte parti della città i sacchetti dei rifiuti sono rimasti appesi nei balconcini. Una situazione che ha portato il sindaco a scrivere al Prefetto di Siracusa e “minacciare” la ditta di azioni sanzionatorie.

- Pubblicità -

“Durante l’incontro -ha detto Incatasciato-, abbiamo evidenziato gli sforzi effettuati dall’Amministrazione comunale anche in termini economici. Nel 2018 la ditta vanta fatture per oltre 1.080.000 euro, e nei nostri 3 mesi di amministrazione abbiamo erogato oltre 500.000 mila euro. Quindi abbiamo pagato regolarmente la ditta ma, a fronte dei nostri sforzi straordinari, abbiamo ricevuto un comportamento maldestro da chi non ha garantito il servizio”.

Adesso, comunque, si è passati dalla contestazione “alla collaborazione -ha aggiunto il sindaco-. La città è stata ripulita  anche nell’area Pip, che nelle zone come l’eremo di Croce Santa. Il servizio porta a porta è ritornato regolare nelle periferie e all’interno del perimetro urbano. Nel fare questo, inoltre, abbiamo iniziato l’azione di repressione con le prime multe effettuate agli “sporcaccioni” che lasciano immondizia in giro. A breve partirà anche un servizio informazione nelle scuole, nelle parrocchie e nei posti pubblici tramite i ragazzi del servizio civile che distribuiranno opuscoli”.

Una informazione che riguarderà soprattutto gli esercizi pubblici, in primis le attività economiche come bar, pub e ristoranti. “Dovranno allinearsi alla raccolta differenziata perchè inizierà a breve una azione repressiva in coloro che effettueranno un errato conferimento”.

E poi passa ai numeri. “15% a maggio, 16% a giugno, 19% a luglio e 20% ad agosto -dice Incatasciato-. A settembre la previsione è del 26,6% di raccolta differenziata. Percentuale che arriverà al 30% entro il 31 ottobre. Questo risultato è frutto della collaborazione dei cittadini che effettuano la raccolta differenziata in maniera serie e puntuale. Li invito a continuare perchè da parte nostra l’impegno è sempre stato serio. Abbiamo avuto 5 giorni di agitazione che ormai sono alle spalle. Un’alta percentuale di raccolta differenziata si ottiene con la collaborazione di tutti. Noi vigileremo sui cittadini, la ditta vigili sugli operatori e otterremo risultati straordinari”.

- Pubblicità -