Giovani Rosolinesi con Saro Modica per illuminazione Pagliarazzi. Spadola: “Opera dell’amministrazione Calvo”

Giovani Rosolinesi con Saro Modica per illuminazione Pagliarazzi. Spadola: “Opera dell’amministrazione Calvo”

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa da parte del “Movimento Giovani Rosolinesi” che manifesta la vicinanza al consigliere Saro Modica “per la battaglia che sta portando avanti” per l’illuminazione di contrada Pagliarazzi. Di seguito il testo:

Il Movimento “Giovani Rosolinesi” è al fianco di Saro Modica per la battaglia che sta portando avanti per l’illuminazione di contrada Pagliarazzi. Voglio però sottolineare che si tratta di un’opera pubblica della precedente amministrazione a guida Corrado Calvo. “Basta poco – afferma Giovanni Spadola – per accendere Pagliarazzi, perchè occorre allacciare un cavo alla cabina elettrica. Ma qui a Rosolini, con questa amministrazione, tutto ciò che può essere una normale routine diventa un problema insormontabile. Voglio sperare che entro Natale si possa accendere l’illuminazione pubblica a Pagliarazzi”.
Il leader del Movimento ricorda anche che l’illuminazione pubblica rientra pure nel fardello dei tributi che i cittadini di Rosolini sono chiamati a pagare. Aspetto di vedere quando l’amministrazione Incatasciato riuscirà a progettare e portare a compimento un’opera pubblica per la città. Finora sindaco ed esecutivo hanno fatto ben poco, se non nulla per la collettività, se non fare recapitare nelle case dei cittadini le cartelle esattoriali. Ma non c’è solo Pagliarazzi da “accendere”. Ci sono le contrade di Granati Nuovi, Timparossa, Tagliati e Perpetua che sono completamente al buio. Senza illuminazioni pubblica non si può garantire la sicurezza al cittadino, che tra l’altro viene poi vessato dalle tasse. Anche in queste quattro contrade vanno appaltati i lavori per la palificazione e la messa in opera delle armature. A Rosolini – conclude Spadola – non ci possono essere residenti di serie A e di serie B. Gli amministratori escano dalle loro stanze e parlino con i cittadini che chiedono fatti. Finora, a sei mesi dal loro insediamento, hanno fatto soltanto chiacchiere da bar dello sport”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )