Il mondo sportivo “tifa” per l’ex granata Peppe Rizza, colpito da una emorragia cerebrale

Il mondo sportivo “tifa” per l’ex granata Peppe Rizza, colpito da una emorragia cerebrale

Si è accasciato a terra e da allora per Giuseppe Rizza, giocatore di calcio, è iniziata la partita più difficile: quella per la vita. L’ex giocatore del Rosolini Calcio ha avuto un malore, una emorragia cerebrale, e adesso si trova ricoverato in prognosi riservata in sala rianimazione dell’Ospedale “Cannizzaro” di Catania. Le sue condizioni sono gravi.

[adrotate banner=”10″]

Il mondo sportivo ha accolto la notizia con sgomento. Giuseppe Rizza, 34 anni, netino, è una calciatore conosciutissimo nell’ambiente, sia per la sua bravura in campo che per il suo carattere allegro e gioviale nella vita di tutti i giorni. Un vero professionista e lo ha dimostrato in ogni sua partita disputata con la maglia granata lasciando a Rosolini un bellissimo ricordo prima di fare i conti con un brutto infortunio.

[adrotate banner=”20″]

Per lui, adesso, è iniziata la partita più importante che sta disputando da solo in un letto d’ospedale. A fargli il tifo, però, una marea di compagni con messaggi e incitamenti che in queste ore stanno invadendo il mondo dei social.

Al grido “non mollare” si unisce la redazione del Corriere Elorino.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )